1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Definizioni

cosa si intende per impianto termico

E' un impianto destinato alla climatizzazione estiva ed invernale degli ambienti con o senza produzione di acqua calda per usi igienici e sanitari o alla sola produzione centralizzata di acqua calda per gli stessi usi, comprendente eventuali sistemi di produzione, distribuzione e utilizzazione del calore nonché gli organi di regolazione e di controllo; sono compresi negli impianti termici gli impianti individuali di riscaldamento, mentre non sono considerati impianti termici apparecchi quali stufe, caminetti, radiatori individuali, scaldacqua unifamiliari; tali apparecchi sono tuttavia assimilabili agli impianti termici quando la somma delle potenze nominali del focolare degli apparecchi al servizio della singola unità immobiliare è maggiore o uguale a 15 kW

chi è il responsabile dell'impianto

Il responsabile dell'esercizio e della manutenzione di un impianto termico è il proprietario dell'unità immobiliare, oppure l'occupante (se diverso dal proprietario), oppure l'amministratore di condominio nel caso si tratti di impianto centralizzato

che cos'è il libretto di impianto o di centrale

Dal 1 settembre 2003 gli impianti termici devono essere dotati di un nuovo libretto "di impianto" (per caldaie autonome) o "di centrale" (per caldaie centralizzate). Tale libretto è la "carta di identità" dell'impianto e contiene, infatti, i dati del responsabile, dell'installatore, del manutentore oltre ai dati dell'impianto stesso. Il libretto deve essere compilato dal responsabile dell'impianto e tenuto presso l'edificio o l'unità immobiliare in cui è collocata la caldaia.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO