1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Grotta di Seiano e Parco Archeologico del Pausilypon

 
 
scavi archelogici dell'anfiteatro circondato da alberi
particolare del parco archeologico

All'estremità della discesa di Coroglio si apre la monumentale grotta intitolata a Lucio Elio Seiano, prefetto dell'imperatore Tiberio, realizzata intorno al I secolo d.C. e ristrutturata negli anni '40 del XIX secolo dai Borbone. La galleria attraversa la collina tufacea di Posillipo con un traforo di circa 800 metri, che congiunge l'area di Bagnoli e dei Campi Flegrei con il vallone della Gaiola. Il percorso è reso suggestivo dalla monumentalità della cavità e dal contrasto tra la penombra e la luce che si irradia dai cunicoli laterali posti a strapiombo sul panorama mozzafiato della baia di Trentaremi.

 
grotta seiano
grotta seiano

Al termine della grotta si giunge, attraverso un sentiero fiancheggiato dalla tipica vegetazione mediterranea, nell'area archeologica del Pausilypon (“luogo che fa cessare gli affanni”), dove sorge la villa di Vedio Pollione, ricco cavaliere romano legato all'imperatore Augusto. Erano parte integrante della sontuosa dimora romana anche un odeion (piccolo teatro coperto destinato ad audizioni di poesia retorica o di musica) e un grande teatro (costruito sfruttando il pendio naturale della collina, secondo una tecnica tipica dei teatri greci) con tredici ordini di sedili nella prima cavea e sei in quella media per una capienza complessiva di duemila posti.  Nell'area archeologica si ammirano anche i resti archeologici di un tempio o sacrarium, posto ad oriente del teatro, e di un ninfeo eretto nella zona occidentale.

 
 
Informazioni
Grotta di Seiano e Parco Archeologico Pausilypon, ingresso in Discesa Coroglio n. 36, tel. 081.2301030. L'accesso è gratuito (previa prenotazione obbligatoria al tel. 081.2301030) dal lunedì al venerdì (orario 9.00-13.00), esclusi i festivi, ed è consentito per gruppi di massimo venti visitatori con accompagnamento del personale incaricato negli orari 9.30 e 10.30. I visitatori devono essere muniti di Green pass.

In occasione del “Natale a Napoli 2021” il sito sarà aperto anche il sabato, la domenica e i festivi del mese di dicembre nelle stesse modalità e orari sopra indicati.
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO