1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Autorizzazione alla cancellazione del vincolo di destinazione "industriale"

Servizio erogato

Autorizzazione alla cancellazione, a cura e spese del richiedente, del vincolo di destinazione "industriale" degli immobili realizzati o ampliati in virtù della delibera di Consiglio Comunale n. 238 del 27 luglio 1977 (delibera di G.C. n. 1231/09)

Descrizione

La Giunta Comunale con delibera n. 1251 del 17 luglio 2009 ha autorizzato il Servizio Edilizia Privata e Sportello Unico dell'Edilizia a consentire la cancellazione, a cura e spese a carico del richiedente, del vincolo trentennale di destinazione industriale degli immobili realizzati o ampliati in virtù della delibera consiliare n. 238 del 27 maggio 1977 e s.m.i. In ogni caso, il cambio di destinazione d'uso dell'immobile dovrà essere autorizzato in conformità alle nuove previsioni del Prg, secondo le procedure di cui al D.P.R. 380/01 s.m.i..
 

Dove

Le istanze possono essere presentate tutti i giorni lavorativi presso il Protocollo Generale del Comune di Napoli (Palazzo San Giacomo) e il martedì ed il giovedì dalle 10.30 alle 13.30, presso il protocollo accettazione del Servizio Edilizia Privata sito in via Oronzio Massa, 6 - II piano.

 

Ufficio a cui rivolgersi

Servizio edilizia privata e sportello unico dell'edilizia

 

Documenti necessari

  1. titolarità a richiedere il certificato;
  2. domanda in bollo di € 14,62 (euro quattordici/62), indirizzata e sottoscritta dall'avente titolo;
  3. indicazione dei titoli abilitativi edilizi relativi all'immobile oggetto della richiesta del certificato;
  4. determinazione catastale dell'immobile oggetto dell'istanza con relativa visura;
  5. planimetria catastale ove necessaria;
  6. attestazione dell'avvenuto versamento di € 109,59 sul conto corrente postale n. 57060964 intestato a: Tesoreria del Comune di Napoli - causale: diritti di segreteria;
  7. marca da bollo di € 14,62 (all'atto del ritiro del certificato);
  8. eventuale delega, da parte del richiedente, per il ritiro del certificato
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO