1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina

Occupazioni di suolo pubblico temporanee sulle strade municipali per la realizzazione di lavori edilizi e per l'installazione di un cantiere a mezzo di impresa di fiducia del richiedente

Responsabile del Procedimento

Ing. Benedetto De Vivo
Tel. 081-7956635
Fax: 081-7950203
email: municipalita2.attivita.tecniche@comune.napoli.it
PEC: municipalita2.manutenzione.urbana@pec.comune.napoli.it

In quali casi?

  • Per qualsiasi intervento che vada ad interessare la sede stradale e/o il marciapiede (posa di anditi e ponteggi, autogrù, ponti mobili, recinzioni, ecc.);
  • Per la realizzazione di un allacciamento fognario;

Chi esegue i lavori?

impresa di fiducia del richiedente

Chi sostiene il costo dell'intervento?

il Richiedente

Qual è il titolo autorizzativo occorrente?

  • Concessione di occupazione del suolo pubblico rilasciata dal Servizio Attività Tecniche della II Municipalità

La richiesta

Va presentata all'Ufficio Protocollo del Servizio Attività Tecniche della II Municipalità, con marca da bollo da Euro 16,00 utilizzando il Mod CH. Essa deve contenere:

  • qualora il soggetto richiedente sia una pubblica amministrazione, un'impresa o un professionista, a pena irricevibilità, il proprio indirizzo PEC, cui dovranno avvenire tutte le comunicazioni inerenti il procedimento;
  • i dati anagrafici del Legale Rappresentante (Soggetto Richiedente, Titolare della Ditta, Amministratore del Condominio, Delegato con atto scritto, ecc.);
  • il luogo dell'occupazione;
  • i metri quadri totali di occupazione;
  • la tipologia dell'immobile cui è asservito il cantiere;
  • i giorni totali di occupazione compreso i giorni di montaggio e smontaggio delle strutture;
  • documentazione tecnica (Relazione, grafici e fotografie) a firma di tecnico abilitato (due copie per l'inoltro alla Conferenza Permanente dei Servizi);
  • autocertificazione circa la regolarità contributiva (Mod. CH1);
  • autocertificazione circa la titolarità (Mod. CH2) ovvero autorizzazione del proprietario dell'immobile alla occupazione del suolo richiesta, con allegata copia del documento di riconoscimento (Mod. CH3) ovvero autorizzazione dell'Assemblea Condominiale (copia conforme del Verbale);
  • autocertificazione del richiedente (Mod. CH8) circa la regolarità edilizia dell'immobile nonché di possesso del titolo abilitativo all'esecuzione delle opere connesse alla richiesta di occupazione;
  • comunicazione dei dati identificativi dell'impresa di fiducia del richiedente che eseguirà i lavori, nominativo del Direttore dei Lavori e del Responsabile della Sicurezza (Mod. CH4);
  • dichiarazione del richiedente di impegno ad adottare gli accorgimenti necessari per garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione, a collocare la segnaletica temporanea di cantiere prevista sia dal Codice della Strada che dal Decreto Ministeriale del 10 luglio 2002 e a mantenerla in perfetta efficienza sia di giorno che di notte, nonché di assumersi la responsabilità, durante i lavori e per la durata di 24 mesi dopo il collaudo, per cedimenti o alterazione della pavimentazione o interruzioni dei servizi pubblici connessi all'opera eseguita (Mod. CH5);
  • dichiarazione (Mod. CH9), ai sensi dall’art. 134 del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i., circa l’esecuzione di lavori temporanei in quota, la gestione dei ponteggi metallici fissi, e in modo specifico il Piano di Montaggio Uso e Smontaggio (Pi.M.U.S.);
  • dichiarazione del Direttore dei Lavori sullo stato della pavimentazione del tratto di strada interessato dai lavori, sullo stato dei sottoservizi, delle caditoie e dei chiusini (Mod. CH6);
  • fotocopia documento di identità del Direttore dei Lavori e del Richiedente;
  • copia della Polizza Assicurativa a tutela dei terzi e documento Unico di Regolarità Contributiva dell'impresa che eseguirà i lavori;
  • delega del legale rappresentante della ditta esecutrice dei lavori al dirigente del SAT a comunicare, in caso di incidente, l'avvenuto sinistro alla Compagnia assicuratrice (Mod CH7);
  • dichiarazione sulla tipologia di occupazione (Mod. CH10);
  • nel caso di allaccio fognario, copia del Permesso di allacciamento alla rete pubblica;
  • nel caso di concessione in sanatoria, copia del fax in cui si dichiara l'urgenza

Il costo della Concessione

l'autorizzazione comporterà i seguenti versamenti:

A) diritti di istruttoria pratica: € 154,94 con bonifico sul seguente iban IT95X0306903496100000046118, intestato a Tesoreria Comune di Napoli, causale “N4423 – via/piazza _____________ diritti di istruttoria” - non sono dovuti per la modifica, sospensione, rinuncia, revoca, rinnovo, voltura, decadenza ed estinzione della concessione (art.8);

N.B. il codice N4423 fa riferimento esclusivamente alle istanze di occupazione di suolo pubblico ricadenti nel territorio di competenza della Municipalità 2 (quartieri Avvocata, Montecalvario, Porto, San Giuseppe, Mercato, Pendino). Per istanze di occupazione suolo ricadenti nel territorio delle altre Municipalità, va indicato nella causale il codice di riferimento della Municipalità.

B) deposito cauzionale mediante versamento presso la Tesoreria del Comune di Napoli o sul seguente iban IT44V0306903496100000046116, determinato dal SAT in funzione dei valori unitari per le varie tipologie di pavimentazione stradale - non è richiesto per la procedura d'urgenza (art.8);

C) canone di occupazione di suolo pubblico, determinato dal SAT in funzione dei mq occupati, della durata della occupazione e della categoria della strada occupata, sul c/c n. 49543655 (iban IT18Z0760103400000049543655), intestato a Servizio COSAP.

 

Rinnovo della Concessione

Le concessioni temporanee possono essere rinnovate per non più di due volte e per un periodo complessivamente non superiore alla durata originariamente concessa, previa presentazione di Segnalazione Certificata di Inizio Attività, almeno 7 giorni prima della scadenza, attestante tra l'altro, sotto responsabilità del dichiarante, la sussistenza di tutti i requisiti necessari all'occupazione ed alle stesse condizioni dell'atto di concessione originario, corredata del relativo versamento del canone e di una dichiarazione da parte della direzione lavori che riporti le motivazioni tecniche e di fatto che hanno comportato la proroga della occupazione suolo , fatta salva la tutela di altri interessi pubblici e privati concomitanti.

 

Occupazione d'urgenza

Per far fronte a situazioni di emergenza o quando si tratti di provvedere alla esecuzione di lavori che non consentono alcun indugio, l'interessato deve:

- Se la durata dei lavori non supera le 48 ore

  • darne immediata comunicazione, contestualmente all'inizio dell'occupazione, a mezzo PEC – mail o fax al Servizio Attività Tecniche della II^ Municipalità e alla Polizia Locale territorialmente competente, utilizzando il ModCH_SU, compilato in ogni parte ed allegando copia di un documento di identità del dichiarante;
  • entro 5 giorni dal termine dei lavori di pronto intervento, provvedere al pagamento del canone di occupazione di suolo pubblico determinato nella misura forfettaria di € 120,00 sul c/c n. 49543655(iban IT18Z0760103400000049543655) intestato a Servizio COSAP - in caso di mancata consegna del suddetto pagamento l'occupazione sarà considerata abusiva;
  • entro 5 giorni dal termine dei lavori di pronto intervento , consegnare al Servizio Attività Tecniche della II^ Municipalità una relazione tecnica sull'attività svolta, con allegate foto, che garantisca il ripristino dello stato dei luoghi senza pregiudizio alcuno alla proprietà comunale e una certificazione rilasciata dalla ditta che ha eseguito l'intervento di aver eseguito i lavori in regola d'arte - in caso di mancata consegna della suddetta documentazione l'occupazione sarà considerata abusiva.
 

L'occupazione d'urgenza per la durata dei lavori non superiori alle 48 ore può essere rinnovata soltanto una volta, per un periodo non superiore ad ulteriori 48 ore e l'interessato deve:

  • prima della scadenza delle 48 ore, almeno 24 ore prima, comunicare, a mezzo PEC – mail o fax, al Servizio Attività Tecniche al Servizio Attività Tecniche della II^ Municipalità e alla Polizia Locale territorialmente competente, utilizzando il ModCH_SU, compilato in ogni parte ed allegando copia di un documento di identità del dichiarante;
  • entro 5 giorni dal termine dei lavori di pronto intervento, provvedere al pagamento del canone di occupazione di suolo pubblico determinato nella misura forfettaria di € 240,00 sul c/c n. 49543655(iban IT18Z0760103400000049543655) intestato a Servizio COSAP -in caso di mancata consegna del suddetto pagamento l'occupazione sarà considerata abusiva;
  • entro 5 giorni dal termine dei lavori di pronto intervento , consegnare al Servizio Attività Tecniche della II^ Municipalità una relazione tecnica sull'attività svolta, con allegate foto, che garantisca il ripristino dello stato dei luoghi senza pregiudizio alcuno alla proprietà comunale e una certificazione rilasciata dalla ditta che ha eseguito l'intervento di aver eseguito i lavori in regola d'arte - in caso di mancata consegna della suddetta documentazione l'occupazione sarà considerata abusiva;
 

Se la durata dei lavori supera le 96 ore:

presentare tempestivamente domanda di concessione in sanatoria Mod CH.
 
N.B. La polizia locale U.O. San Lorenzo è competente per le occupazioni di suolo ricadenti nei quartieri Mercato e Pendino, mentre la U.O. Avvocata nei quartieri Avvocata, Montecalvario, Porto, San Giuseppe.

 

Occupazione per trasloco

Le operazioni di trasloco con mezzi meccanici o automezzi operativi di durata non superiore alle 24 ore devono essere comunicate, a mezzo PEC – mail o fax, al Servizio Attività Tecniche al Servizio Attività Tecniche della II^ Municipalità e alla Polizia Locale utilizzando il Mod CH_TR, compilato in ogni parte. Alla comunicazione deve essere anche allegata copia della ricevuta di pagamento del canone di occupazione di suolo pubblico, determinato nella misura forfettaria di € 35,00 sul c/c n. 49543655(iban IT18Z0760103400000049543655) intestato a Servizio COSAP e copia di un documento di identità del dichiarante.
 
N.B. La polizia locale U.O. San Lorenzo è competente per le occupazioni di suolo ricadenti nei quartieri Mercato e Pendino, mentre la U.O. Avvocata ne iquartieri Avvocata, Montecalvario, Porto, San Giuseppe.

 

Durata del procedimento

Il procedimento dovrà concludersi entro 30 giorni, al netto di eventuali sospensioni. E' buona norma presentare la richiesta almeno 30 giorni prima della data d'inizio dell'occupazione, onde consentire al SAT la definizione dell'istruttoria nei tempi previsti.

 

Download

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO