1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Giornata Mondiale del Turismo 2021 e progetti finanziati dal programma EN-CBC-MED

immagine del visual dedicato alla giornata World Tourism Day

In occasione della Giornata Mondiale del Turismo, il 27 settembre si è tenuto un webinar i cui temi portanti sono stati il rilancio dell'industria del turismo dopo la pandemia e il ruolo giocato dal Programma europeo di cooperazione transfrontaliera nell'area del vicinato mediterraneo (ENI CBC MED).
  
(Di seguito una sintesi dell'incontro a cura del tirocinante Marco TURZI)

Tra le priorità del programma ENI CBC MED vi è quella di supportare chi lavora nell'industria del turismo nel Mediterraneo. Questo impegno si è concretizzato nella distribuzione di fondi europei a più di 80 progetti.
La videoconferenza ha illustrato cinque iniziative finanziate da questi progetti, di cui le prime due sono state presentate in modalità itinerante grazie all'uso di strumenti digitali.
La prima di queste iniziative è rappresentata da alcune saline artigianali di Anfeh, situate nella parte settentrionale del Libano, a 75 km dalla capitale Beirut. Guidando gli spettatori attraverso un tour virtuale del sito, il proprietario degli impianti  Georges Sleiman ha spiegato nel dettaglio il funzionamento della produzione di sale, dalle operazioni di manutenzione che hanno luogo in corrispondenza della fine della stagione delle piogge ai meccanismi di evaporazione e depurazione delle acque marine. Molto importante è, in questo senso, l'uso di vasche poco profonde in cui avvengono tutte le operazioni necessarie a rendere il sale commestibile. Gli impianti stanno attirando, negli ultimi anni, un numero crescente di turisti, anche perché viene offerta la possibilità di immergersi in queste vasche e beneficiare delle proprietà rigeneranti di questi sali. Infine, non bisogna sottovalutare l'aspetto ecologico del progetto: Sleiman, ingegnere elettronico, prevede di sostituire entro la prossima stagione le pompe che alimentano i suoi impianti con energia fotovoltaica, rendendoli ad emissioni zero.
La seconda iniziativa illustrata consiste nel supporto ai negozi e nelle attività di ristorazione che sono stati aperti nella città palestinese di Battir, situata lungo il Sentiero del patrimonio palestinese, allo scopo di incentivare il turismo. Battir, inserita dall'UNESCO tra le città  patrimonio dell'umanità, è un luogo ricco di storia e cultura, la cui popolazione è dedita principalmente ad attività agricole. Sono state ascoltate Ines, la proprietaria di un negozio locale di articoli turistici aperto all'inizio del 2021 con il supporto del programma ENI CBC MED, e Mariam Ma'ammar, che ha risposto ad alcune domande sulle pietanze locali, sulla coltivazione dei loro ingredienti principali e in particolare delle melanzane di Battir. Si è discusso anche dei festival con cui le pietanze tipiche vengono esportate, e dell'importante ruolo giocato dal turismo lungo il Sentiero del patrimonio palestinese nel migliorare le condizioni economiche degli agricoltori.
Dopo questi due coinvolgenti tour virtuali, sono stati intervistati tre giovani imprenditori attivi nel settore del turismo, i quali hanno presentato le loro iniziative sovvenzionate dai fondi dei progetti europei facenti capo a ENI CBC MED.
Sondos Al Rqibat, nata in Giordania e laureata in comunicazione visiva, ha creato un gioco da tavolo denominato Gadara Spinner grazie ai fondi del progetto  europeo MED GAIMS. Questo gioco prevede due partecipanti e un mazzo di carte, ed è ambientato nel sito archeologico giordano di Umm Qais: l'obiettivo dell'attività ludica è quella di promuovere il sito attraverso i modelli 3D e le descrizioni presenti nelle carte. Il gioco sarà posizionato nel sito archeologico stesso, permettendo ai turisti di giocarlo in loco oltre che di comprarlo.
Kevin Hani, libanese, è il co-fondatore del sito web TripnTap. Il sito è dedicato alla promozione di turismo sostenibile dopo la pandemia, e si basa su algoritmi informatici in grado di raccogliere dati sugli interessi dei singoli utenti per consigliare mete e modalità personalizzate di viaggio.
La piattaforma permette di prenotare viaggi e possiede una dimensione social, offrendo la possibilità di partecipare a gruppi virtuali di persone che si stanno muovendo verso la stessa destinazione. Il sito si pone anche l'obiettivo di coinvolgere i viaggiatori in iniziative volte alla riduzione delle emissioni, e si inserisce in una tendenza che ha visto un aumento del turismo sostenibile del 7,5% durante la pandemia, a fronte di un calo del 74% per quanto riguarda il turismo in generale.
L'ultima iniziativa è stata presentata da Claudia Tola, nata in Italia e laureata in economia del turismo, fondatrice della piattaforma TourMyTable, volta a mettere in contatto turisti e abitanti del luogo attraverso il cibo.
L'applicazione permette ai turisti di mandare una richiesta alle persone iscritte alla piattaforma e che si sono offerte di fornire ospitalità culinaria ai visitatori che si trovano nei paraggi. Le persone disponibili nelle vicinanze sono segnalate su una mappa, e possono essere recensite. Vi è anche la possibilità di selezionare il tipo di pasto, che può essere un pasto semplice, da asporto, o appartenente alla tradizione dei giorni festivi. Questo permette di essere coinvolti maggiormente nei posti che si visita e di scoprire pietanze anche meno conosciute e non presenti nei ristoranti, offrendo così una sensazione di maggior autenticità che, secondo la fondatrice del servizio, è spesso ricercata dalle nuove generazioni quando si mettono in viaggio. Inoltre, l'iniziativa incoraggia il turismo verso destinazioni alternative e fuori dall'alta stagione, migliorando l'esperienza turistica e offrendo nuove opportunità per gli abitanti del posto. Per saperne di più sul Programma ENI CBC Med clicca sul link in fondo alla pagina e accedi al sito ufficiale.

 
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO