1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Patti Educativi Territoriali di Comunità

patto educativo di comunità

Patti Educativi Territoriali di Comunità, introdotti con il “Piano Scuola 2020/2021", sono alleanze educative tra le scuole, le istituzioni, le organizzazioni del terzo settore, le famiglie presenti sul territorio e l’Amministrazione, intesi quali strategia territoriale, in linea con le direttive europee, per agire sul tema del contrasto alle povertà educative

I Patti, 
ancorati ai principi di sussidiarietà e corresponsabilità educativa, si ripropongono di dare attuazione ai principi e ai valori costituzionali, di solidarietà (articolo 2), rimozione ostacoli alla partecipazione democratica (art.3), comunanza di interessi (articolo 43) e sussidiarietà orizzontale (articolo 118, comma 4), per i quali tutte le componenti della Repubblica sono impegnate nell’assicurare la realizzazione dell’istruzione e dell’educazione, “fortificando l’alleanza educativa, civile e sociale di cui le istituzioni scolastiche sono interpreti necessari, ma non unici…” e perseguono la seguenti finalità:

a) sostenere la comunità territoriale nella costruzione delle collaborazioni con i diversi attori territoriali che possono concorrere all’arricchimento dell’offerta educativa, individuando finalità, ruoli e compiti di ciascuno sulla base delle risorse disponibili;
b) favorire la messa a disposizione di strutture o spazi, come parchi, teatri, biblioteche, archivi, cinema, musei, al fine di potervi svolgere attività didattiche complementari a quelle tradizionali;
c) coordinare la collaborazione dei soggetti coinvolti nella prospettiva della salvaguardia e nella valorizzazione della progettualità educativa come bene comune rispondente e funzionale ai bisogni di emancipazione personale e progresso sociale.

 
 
 
 

Contattipattidicomunita@comune.napoli.it
Referente: dott.ssa Rosa Isaia
Dirigente: Dott.ssa Rosaria Ferone

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO