1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Napoli
  1. Previsioni Meteo
  2. Versione stampabile della pagina
  3. Mappa del sito
  4. Switch to english language
Home » Il Comune Informa » Notizie » 2017 » Attivazione delle ZTC - Zone a traffico controllato e degli stalli liberi per il saluto ai passeggeri all'aeroporto di Capodichino

Contenuto della pagina

Attivazione delle ZTC - Zone a traffico controllato e degli stalli liberi per il saluto ai passeggeri all'aeroporto di Capodichino

L'aeroporto di Napoli-Capodichino è notoriamente interessato da un intenso traffico veicolare pertanto si è reso necessario regolamentare il flusso degli autoveicoli, anche per garantire lo svolgimento in sicurezza delle attività aeroportuali ed evitare traffico e rallentamenti nelle strade interne all'aeroporto stesso.
Per tale scopo sono state definite, all'interno del sedime aeroportuale, determinate Zone a Traffico Controllato (ZTC) monitorate da un sistema di telecamere regolarmente omologate che rilevano i passaggi e l'orario di transito dei veicoli in entrata ed uscita dalla Zona a Permanenza Limitata. Dal momento dell'accesso in aeroporto, chi accompagna un passeggero in partenza oppure  aspetta un passeggero in arrivo, ha a disposizione un tempo massimo consentito di dieci (10) minuti per fermarsi in uno degli stalli liberi denominati "Bacio al volo".
Trascorso tale periodo saranno applicate le sanzioni amministrative previste dalla legge n.33 del 22 marzo 2012. Qualora sia prevista una sosta superiore ai 10 minuti è possibile utilizzare uno dei parcheggi dell'Aeroporto di Napoli.
Con ordinanza n. 001 del 06/07/2017 del Dirigente della Direzione Aeroportuale Campania, le Zone a Traffico Controllato (ZTC) sono attive a partire dalle ore 00:01 del 12 settembre 2017 e, da tale data, le violazioni alle stesse produrranno effetti sanzionatori.
Ulteriori informazioni sulla ZTC sono reperibili al seguente link: ww.aeroportodinapoli.it/ztc.

 
 
 
 
 
 
Area riservata
  1. Digg
  2. Technorati
  3. Aggiungi ai Preferiti