1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Napoli "prossima" ai cittadini, la città premiata a Montecitorio

Napoli "prossima" ai cittadini, la città premiata a Montecitorio

L'Assessorato al Lavoro, con la collaborazione degli Assessorati al Welfare e al Personale, ha tenuto nei giorni scorsi, grazie alla sinergia con Italia Lavoro, un Seminario sul tema degli spazi di prossimità che ha coinvolto in modo partecipato tutti i principali attori di questo importante impegno per avvicinare i cittadini all'Amministrazione comunale. L'incontro è stata l'occasione per confrontarci sullo stato di attuazione degli sportelli di Prossimità col supporto di Consulenti del Lavoro e l'Ordine degli Avvocati, sul Microcredito col supporto dell'Ordine dei Commercialisti e sull'Antiusura col supporto delle associazione antiracket. Con ciascuno di questi ordini professionali il Comune di Napoli ha stipulato apposita Convenzione. In proposito, in settimana l'assessore al Lavoro Enrico Panini ha ritirato presso Palazzo Montecitorio il premio per la città di Napoli, la prima in Italia ad attivarsi in tema di sportelli informativi sul microcredito e l'autoimpiego per fornire informazioni puntuali sui programmi di microcredito attivi e sull'offerta di incentivi per l'avvio di impresa.

 
 

Microcredito - imprese artigiane

Microcredito - imprese artigiane

1) Sul BURC del 5 maggio 2014 è stato pubblicato il Bando per la selezione di progetti da ammettere al finanziamento del Fondo rotativo per lo sviluppo delle PMI Campane. Il Bando intende favorire l'innovazione di processo ed il miglioramento degli standard ambientali delle imprese artigiane operanti sul territorio campano, mediante la concessione di finanziamenti a tasso agevolato da restituire in 7 anni con un periodo di differimento di 24 mesi. Sono ammissibili tutte le imprese che operino nei settori definiti dai codici Ateco 2007 eccetto le limitazioni derivanti dalle vigenti normative dell'Unione Europea. Il Bando ha una dotazione di 27 milioni di euro e finanzia programmi di investimento di importo compreso tra un minimo di € 25.000,00 e un massimo di € 250.000,00 a copertura del 100% del programma di investimenti ammissibile. Le domande di agevolazione potranno essere presentate a partire dalle ore 10:00 del 19 giugno 2014 e fino al 30/09/2014, attraverso lo sportello telematico accessibile ai seguenti indirizzi www.sviluppocampania.it; www.porfesr.regione.campania.it, www.economia.campania.it.

 
 
 

Microcredito - start up

Microcredito - start up

2) E' stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania il 14 aprile il Bando per la selezione di progetti da ammettere al finanziamento del Fondo rotativo per lo sviluppo delle PMI campane, programmato con le risorse del POR FESR 2007/2013 nell'ambito delle misure di accelerazione della spesa. L'iniziativa intende favorire la nascita
di nuove imprese sul territorio campano, formate in prevalenza da giovani under 35 e donne, mediante la concessione di finanziamenti a tasso agevolato da restituire in 7 anni con un periodo di differimento di 24 mesi. Sono ammissibili tutte le imprese che operino o che prevedano di operare nei settori definiti dai codici Ateco 2007 eccetto le limitazioni derivanti dalle vigenti normative dell'Unione Europea. Il bando "Start up" ha una dotazione di 30 milioni di euro e finanzia programmi di investimento di importo compreso tra un minimo di 25.000 euro ed un massimo di 250.000 euro a copertura del 100% del programma di investimenti ammissibile. Le domande di agevolazione potranno essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 29 maggio 2014 e fino al 30 settembre 2014, utilizzando lo sportello telematico accessibile attraverso i siti internet:

www.sviluppocampania.it
www.porfesr.regione.campania.it  
www.economia.campania.it

 
 
 

Antiusura

Antiusura

L'attività anti racket anti usura rientra nell'offerta del Comune di Napoli di servizi e prestazioni al cittadino e all'impresa, nella cornice più ampia del welfare innovativo e del concetto di prossimità. Infatti la città di Napoli ha inteso partecipare all'avviso pubblico della Regione Campania di fine dicembre 2013, finalizzato alla creazione e implementazione di punti municipali che offrissero sostegno a cittadini e imprese coinvolti per motivi diversi nel circuito creditizio parallelo e ovviamente illegale. Sono stati già finanziati sei progetti che coprono l'intero territorio cittadino e che verranno realizzati con le associazioni FAI e Associazione Pianura per la Legalità In Memoria di Gigi e Paolo. Seguendo la strategia e l'indirizzo politico amministrativo dell'Ente, le attività sono declinate seguendo un processo di integrazione con quanto altro è presente sul territorio, in modo da provare a soddisfare, con una gamma variegata di servizi e prestazioni, i diversi fabbisogni di cittadini e imprese. Nella rete dei soggetti coinvolti già in fase progettuale, ci sono INPS, Metronapoli, due Parrocchie, Associazione Quartieri Spagnoli, l'associazione Libera dalle Mafie e una scuola media statale. Le azioni in sintesi sono: Informazione e comunicazione attraverso sportelli in ogni Municipalità, Ascolto e aiuto, Monitoraggio della fenomenologia dei fenomeni criminali del racket e dell'usura, Costituzione di un Associazione antiracket per combattere un fenomeno, quello dell'usura, sempre più in crescita. E' stato inoltre stipulato un accordo col sistema bancario per garantire la possibilità di aprire un conto bancario ai soggetti protestati. In particolare, sarà attivato un numero verde dedicato e nella V Municipalità sarà attivato uno sportello specialistico con esperti in materia antiracket. Sarà naturalmente garantito l'assoluto anonimato.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO