1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

A Napoli ci vuole fegato

Sabato 3 ottobre a piazza Dante

 

A cura della Seconda Università di Napoli - Università Federico II di Napoli

A Napoli ci vuole fegato
Giornata informativa e divulgativa sulla prevenzione, la diagnosi, e la terapia delle malattie del fegato.

Le principali malattie epatiche diffuse nella popolazione dell'Italia Meridionale sono legate alle infezioni da virus epatitici (virus dell'epatite B e virus dell'epatite C), alle malattie dismetaboliche, come conseguenza di stili di vita e alimentari non corretti e di un crescente consumo di bevande alcoliche soprattutto tra i giovani.

La correlazione tra malattie del fegato e stile alimentare non deve sorprendere se consideriamo che il fegato ha un ruolo centrale nel mantenimento dell'equilibrio energetico e metabolico dell'organismo. In particolare, interviene nel metabolismo dei carboidrati, lipidi e proteine che vi giungono direttamente dall'intestino dopo il processo di digestione. Una dieta ipercalorica, così come l'uso di alcune categorie di alimenti quali i grassi, così come prodotti che contengono elevate quantità di zuccheri semplici (fruttosio), determinano accumulo di grasso nel fegato che in termini medici è definito "steatosi epatica".

L'alcol è una delle prime cause di danno epatico nel mondo ed è responsabile del 9% delle malattie di fegato in Europa. Secondo recenti dati ISTAT, 36 milioni di italiani con età superiore ai 14 anni, pari al 75% della popolazione, sono consumatori di bevande alcoliche. In Italia si stima che almeno 30.000 decessi all'anno siano attribuibili al consumo di alcol. Un consumo che ecceda la quantità di 2 o 3 unità alcoliche al giorno per l'uomo e 1 o 2 unità al giorno per la donna rappresenta un fattore di rischio per lo sviluppo di patologie alcol-correlate.

Il consumo di alcol è fortemente influenzato dal contesto culturale, sociale, economico e politico. Ne consegue che una equilibrata alimentazione, la preferenza per determinate categorie di alimenti (olio di oliva, pesce azzurro, frutta e verdura, caffè) e l'uso corretto delle bevande alcoliche sono il presupposto per il perfetto funzionamento del nostro fegato. Ecco quindi che una alimentazione ispirata ai principi della dieta mediterranea soddisfa la gran parte delle abitudini alimentari utili per mantenere il fegato in buona salute. Purtroppo, però, fattori socio-economici e mode hanno portato il nostro Paese ad un continuo allontanamento dal modello della dieta mediterranea universalmente riconosciuto come il più razionale e benefico per la salvaguardia della salute.

Infine esistono molti miti da sfatare sulla corretta alimentazione di un paziente con malattie del fegato. Studi recenti hanno dimostrato che il consumo quotidiano di caffè è in grado di migliorare i test di funzione epatica come le transaminasi e di rallentare la progressione delle malattie epatiche croniche verso la cirrosi. Per tutti tali motivi le Scuole di Medicina di Napoli: Seconda Università di Napoli e dell'Università di Napoli Federico II°, torneranno il 3ottobre p.v. in piazza Dante per la 4^ edizione di "A Napoli ci vuole fegato " mettendo a disposizione della cittadinanza personale altamente qualificato ed esperto al fine di sensibilizzarla alla problematica e fornire una corretta informazione per la prevenzione, la diagnosi precoce e la cura delle malattie croniche di fegato, soffermandosi in particolare su stili di vita non salutari e stile alimentare, modalità di trasmissione delle infezioni, diagnosi delle epatopatie, innovazioni e avanzamento della ricerca per il trattamento delle epatiti.

Lo scopo principale è quello di sensibilizzare la popolazione napoletana alla prevenzione ed alla diagnosi precoce delle malattie di fegato e di convogliare l'attenzione di un vasto pubblico sulla città di Napoli, storicamente polo d'eccellenza per la ricerca in campo epatologico e nel settore alimentare. Nel corso della giornata sarò distribuito materiale informativo preparato ad hoc dagli specialisti e specializzandi dei due Atenei cittadini.
 
 
 
Event dedicated to the dissemination of information relating to the health and welfare of the liver (lifestyle and eating habits, mode of transmission of infection, treatment of various liver diseases, prevention, innovation and progress in therapeutic, vaccination) of the population of Naples.
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO