1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina

Elenchi online degli operatori economici

Si comunica che il servizio per le richieste di iscrizione nell’Elenco degli operatori economici fornitori del Comune di Napoli è attivo.
L’Elenco è articolato nelle seguenti sezioni:

a) Aziende esecutrici di lavori pubblici;
b) Aziende fornitrici di beni e servizi;
c) Professionisti.
L'indirizzo internet a cui collegarsi per ottenere l'accesso all'area  riservata e chiedere l'iscrizione in uno o più sezioni è il seguente: https://acquistitelematici.comune.napoli.it/PortaleAppalti/it/homepage.wp

Il servizio è interamente “telematizzato”. Pertanto questa  Amministrazione non considererà valide le richieste di iscrizione che  eventualmente perverranno in modalità diversa rispetto a quella su  descritta (in cartaceo, a mezzo e-mail, a mezzo pec etc) né fornirà  riscontro alcuno.
Si precisa che la registrazione non comporta l'iscrizione automatica  negli Elenchi ma è un requisito fondamentale per poter accedere alle  funzionalità del portale. Si rappresenta altresì che è attivo il servizio di Help Desk alle  Imprese. Pertanto, relativamente alle problematiche “tecniche” connesse al portale, gli operatori economici possono telefonare al  numero dedicato 0422267755. Invece, relativamente alle problematiche  di natura amministrativa, gli operatori economici possono utilizzare la funzione messaggistica del portale.
L'iscrizione ai suddetti Elenchi è gratuita ed ha validità di due anni. Gli Elenchi aggiornati saranno consultabili all'indirizzo https://acquistitelematici.comune.napoli.it

Si rappresenta che per l’iscrizione a tali Elenchi, gli operatori  economici devono produrre autodichiarazioni ai sensi degli artt. 46 e  47 del DPR 445/2000.
Le amministrazioni procedenti sono tenute ad effettuare idonei controlli, anche a campione, e in tutti i casi in cui sorgono fondati  dubbi, sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive di cui agli  articoli 46 e 47 del DPR 445/2000, ex art. 71 DPR 445/2000. In caso di  dichiarazioni mendaci si applicheranno le sanzioni previste dall’art.  76 dello stesso Decreto.
Le modalità del controllo sono state definite con Disposizione  Dirigenziale n. 002 del 12/06/2019 a firma del Responsabile dell’Area  Centro Unico Acquisti e Gare, sulla base delle indicazioni contenute  nelle “Istruzioni sulle comunicazioni di dati e informazioni  concernenti le operazioni sospette da  parte degli uffici delle  Pubbliche amministrazioni” emanate ai sensi dell’articolo 10, comma 4,  del d.lgs. 231/2007 dell’Unità di informazione finanziaria per  l’Italia (UIF) e ai sensi dell’ art. 71 DPR 445/2000.
 
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO