1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

PRELIMINARE PUA AMBITO 13 EX RAFFINERIE

area ambito 13

Rettifica con deliberazione Gc 252/2009
Approvato con deliberazione Gc 26/2009

Con l'approvazione da parte della Giunta del preliminare del Pua per l'ambito n. 13 ex Raffinerie si dettano indirizzi per la successiva formazione dei piani urbanistici attuativi in un ambito territoriale strategico per la trasformazione della zona orientale, dove sono attualmente collocati i depositi petroliferi. Da questo momento si sono così determinate le condizioni preliminari per la presentazione e l'approvazione dei piani urbanistici attuativi d'iniziativa privata. Il primo di tali piani, a cura del il gruppo Q8 (Kupit spa e Krc spa), riguardante un'area di 90 ha, è già stato anticipato all'amministrazione nei suoi contenuti essenziali.

La decisione di approvare il preliminare è motivata dalla necessità di conciliare la rapidità dei processi per l'attuazione delle previsioni del Prg con la qualità dei risultati, ossia il rispetto degli obiettivi del piano. Per l'ambito territoriale n. 13 (420 ettari di superficie complessiva), il nuovo Prg della città prevede un ambizioso processo di riqualificazione che tende a sostituire l'attuale insediamento petrolifero con un moderno insediamento produttivo, integrato dalle residenze, immerso nel verde (un nuovo parco di 170 ha circa), ben dotato di attrezzature e servizi pubblici, reso efficiente da una radicale riforma della rete stradale e da una buona dotazione di nuove stazioni del ferrovia metropolitana. Al tempo stesso, con l'approvazione del Prg, si è consentito che questo complesso organico di iniziative possa realizzarsi per parti, con singoli piani urbanistici attuativi. Il preliminare oggi approvato fornisce a queste parziali iniziative il quadro di riferimento che consente di salvaguardare gli obiettivi unitari e organici fissati dal nuovo Prg.

Il preliminare è stato elaborato e presentato dalla società Napoli Orientale, ossia il soggetto a cui il Consiglio comunale ha affidato il compito di svolgere un'azione promozionale per la riqualificazione e lo sviluppo della zona orientale. Esso è stato perfezionato in una laboriosa istruttoria che ha visto un complesso lavoro congiunto dei progettisti e dei competenti uffici comunali.
Il preliminare, in quanto documento di linee guida e non di prescrizioni formali, è costituito da un apparato scarno di elaborati: un disciplinare, ossia una sorta di regolamento che sintetizza gli indirizzi e le linee guida; la relazione e gli elaborati grafici esplicativi del disciplinare.
 
L'11 dicembre 2006, Regione Campania, Comune di Napoli, Napoli Orientale S.c.p.a., Kuwait Petroleum Italia S.p.A., Kuwait Raffinazione e Chimica S.p.A., hanno sottoscritto un protocollo d'intesa su trasformazione e riqualificazione dell'area Q8, di cui la Giunta comunale ha preso atto con deliberazione n° 2258 del 22 giugno 2007.

 
 
 
 
 
 

___ PROVVEDIMENTI __________

 
 

___ ELABORATI GRAFICI __________

rilievo e visure

 
 

relazione

disciplinare

 
 

tavole linee guida preliminare

 
 
I documenti qui pubblicati hanno scopo meramente illustrativo e non sostituiscono in validità ed efficacia quelli ufficiali, consultabili facendone richiesta presso gli uffici competenti.
 
 

SERVIZIO COMPETENTE
Servizio pianificazione esecutiva

AGGIORNAMENTO
ottobre 2014

 
 
 

_____ Officina UrbaNa _____
www.comune.napoli.it/urbana

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO