1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Piano Caldo 2020

 
Il Comune di Napoli intende promuovere un programma complessivo e coordinato di interventi per il periodo estivo rivolto alle fasce più deboli della cittadinanza esposte a rischi di salute per le condizioni climatiche.

Il Piano è attivato secondo un approccio emergenziale effettivo e strategicamente orientato che in, fase di programmazione, prevede, oltre a un sistema di servizi ordinario sufficientemente capace, anche di dispositivi di emergenza allertabili a sostegno di questi ultimi qualora si verifichino contingenze effettivamente straordinarie.

Le condizioni di caldo estremo, in particolare le cosiddette Ondate di calore, rappresentano un rischio per le fasce più deboli della popolazione e richiedono, in ogni caso, l'adozione di misure preventive e specifici protocolli di intervento. In particolare si intende agire sui fattori materiali attraverso interventi finalizzati a far fronte all'emergenza estiva dovuta alle alte temperature, alla chiusura degli esercizi commerciali e allo svuotamento delle città attraverso le seguenti azioni.
 
  1. Segnalazioni e attivazione interventi
  2. Unità di strada
  3. L’Accoglienza notturna
  4. Accoglienza diurna presso il Real Albergo dei Poveri
 
 

Segnalazioni e attivazione interventi

La “Centrale Operativa Sociale” attiva tutti i giorni, 24 ore su 24 risponde al numero telefonico 081/5627027
La Centrale Operativa svolge funzioni di:

Telefonia Sociale: attività di front office telefonico per informazione ed orientamento al cittadino nell'accesso ai servizi offerti dal Comune di Napoli e alla rete delle risorse attive sul territorio;
  
Pronto Intervento Sociale: fornisce forme di assistenza primaria urgenti alle persone in situazione di bisogno; le attività di Pronto Intervento Sociale della Centrale Operativa Sociale si concretizzano anche in interventi di pronta reperibilità effettuati dalle assistenti sociali per tutte le situazioni di bisogno di natura sociale della popolazione, per le quali risulta necessario compiere nell'immediato gli interventi più idonei volti alla eventuale soluzione della situazione di disagio espresso.

Gli interventi in regime di reperibilità: forniscono risposte rapide e concrete a situazioni impreviste ed imprevedibili che possono incidere negativamente sui bisogni primari del singolo e della famiglia. Rappresenta una risposta tempestiva a situazioni emergenziali che si verificano al di fuori dall'orario d’accesso al Centro Servizio Sociale Territoriale e la protezione offerta dura il tempo strettamente necessario ad individuare e realizzare condizioni favorevoli alla risoluzione del bisogno immediato. Il servizio di reperibilità consente, quindi, di avere sul territorio cittadino una professionalità disponibile, a prescindere dai limiti derivanti dalla competenza territoriale e dall’orario lavorativo, in grado di accogliere la domanda di aiuto, valutare il bisogno e fornire la risposta temporanea più adeguata.

Segnalazioni:

L’Amministrazione ha provveduto ad attivare una casella di posta elettronica destinata alle segnalazioni delle persone senza dimora; l'indirizzo email è: sos.senzadimora@comune.napoli.it
Le segnalazioni pervenute sono inviate dagli uffici alle Unità di Strada e ai Servizi Sociali.

Segnalazioni:
COS: 081/5627027
Email segnalazioni: sos.senzadimora@comune.napoli.it
Attivazione reperibilità: Protezione Civile Centrale Operativa: 0817957111
 

Unità di strada

Le Unità di strada sono caratterizzate dalla presenza di équipe di operatori che, percorrendo quotidianamente i luoghi dove abitualmente si ritrovano le persone senza dimora, riescono a realizzare un primo contatto e una prima forma di comunicazione e relazione con questi ultimi.Sono prestazioni del servizio:  

• distribuzione coperte, abiti, altro;  
• primo counselling e supporto psicologico;  
• orientamento e accompagnamento ai servizi di diagnosi e cura;  
• orientamento, informazione e accompagnamento ai servizi territoriali;  
• ascolto attivo;  
• campagne di sensibilizzazione, diffusione di opuscoli informativi.

Il Servizio è articolato su tre diverse zone della Città, di seguito indicate: Zona 1: Municipalità I (Chiaia, Posillipo, San Ferdinando) e II (Avvocata, Montecalvario, Mercato, Pendino, Porto, San Giuseppe) Zona 2: Municipalità III (Stella, San Carlo all'Arena), V (Vomero, Arenella), IX (Soccavo, Pianura) e X (Bagnoli, Fuorigrotta) Zona 3: Municipalità IV (San Lorenzo, Vicaria, Poggioreale, Zona Industriale), VI (Ponticelli, Barra, San Giovanni a Teduccio), VII (Miano, Secondigliano, San Pietro a Patierno) e VIII (Piscinola, Marianella, Chiaiano, Scampia).

 
Il servizio è articolato su tre fasce orarie al fine di consentire ogni giorno la copertura dello stesso per 12 ore, in caso di emergenza in qualunque luogo della città.
L'Amministrazione si avvale della collaborazione del servizio “Unità di Strada senza dimora” per l'acquisto e distribuzione dei beni materiali previsti nell'ambito del Programma Operativo PO I FEAD, Misura 4 – “Deprivazione materiale dei senza dimora e altre persone fragili”.
 

L’Accoglienza notturna

Accoglienza a Bassa Soglia

L'Amministrazione Comunale garantisce la presenza di strutture a bassa soglia per l’accoglienza notturna e residenziale. L'Accoglienza “a bassa soglia” rappresenta un modello di intervento sociale indirizzato agli adulti in situazione di estrema difficoltà. L'Accoglienza a bassa soglia è rivolta a persone adulte in difficoltà (senza dimora, immigrati, persone con problemi di dipendenze...) di entrambi i sessi. L’accoglienza è garantita anche ai non residenti e ad adulti stranieri presenti sul territorio cittadino con problemi indifferibili e urgenti o in condizioni non compatibili con la vita in strada.

Il Centro di Prima Accoglienza:
è un servizio a gestione diretta in grado di persone senza dimora che hanno la possibilità di curare l’igiene personale, lavare la biancheria, socializzare, cenare. Per la prima volta dopo 25 anni è diventato residenziale.

Le strutture convenzionate: in ragione del costante aumento della domanda di Accoglienza a bassa soglia da parte di persone adulte in difficoltà e della necessità di assicurare servizi stabili e strutturati, l’attività di Accoglienza a Bassa Soglia rientra tra le azioni progettuali che sono state ammesse a finanziamento a valere sul PON METRO. 
Attualmente l'Istituto S. Antonio la Palma offre, n. 100 posti letto, mentre l'Associazione Centro la Tenda assicura n. 50 posti letto.
Le strutture a Bassa soglia sono attive tutti i giorni comprese domeniche e festivi. 
Di norma sono aperte al pubblico dalle ore 19,00 alle ore 8,30. L'orario di accoglienza è, almeno, dalle ore 19,00 alle 23,30. 


I recapiti:

Centro di Prima Accoglienza - Via de Blasiis, 10 Tel. 0817956980 Istituto S. Antonio La Palma- Via Salita Mauro allo Scudillo n. 21 Tel 081/7434213 
Associazione Centro La Tenda- Via Sanità n. 95/96 Tel 081/5441415.
 

Accoglienza diurna presso il Real Albergo dei Poveri

Le attività di accoglienza diurna sono finalizzate alla prevenzione e superamento delle situazioni di disagio sociale legate anche alle emergenze climatiche.
Presso il Real Albergo dei Poveri è stato allestito uno spazio docce all’interno del quale le persone senza dimora possono prendersi cura di sé nel rispetto della privacy, con un tempo adeguato e lontano da situazioni stigmatizzanti. Lo Spazio Docce si compone di un cortile antistante, di uno spazio destinato all’accoglienza limitrofo al locale Deposito e Lavanderia. All’interno sono presenti due moduli con tre bagni con lavandini e quattro docce. In ciascun modulo è presente un bagno completo di doccia per disabili. 
Le attività sono realizzate 6 giorni alla settimana secondo il calendario di seguito riportato:
Lunedì (9,00 -12,00)
Servizio docce/cura dell'igiene;
Servizio lavanderia
Martedì (9,00 -12,00)
Colloqui per le iscrizioni anagrafiche di prossimità;
Segretariato sociale ed accompagnamento socio-sanitario ai servizi istituzionali in rete
Mercoledì (14,00-17,00)
Servizio docce/cura dell'igiene;
Servizio lavanderia;
Sportello legale in rete con "Avvocati di Strada" nonché lo sportello ascolto del "Centro Mangano"
Giovedì (9,00 -12,00)
Spazio dedicato all'orientamento al lavoro, bilancio di competenze e supporto tecnico per la realizzazione di curriculum
Venerdi (9,00 -12,00)
Servizio docce/cura dell'igiene;
Servizio lavanderia
Sabato (9,00 -12,00)
Raccolta di indumenti e beni di prima necessità per la realizzazione del guardaroba sociale;
Servizio di piccolo ristoro
Tutti i giorni, inoltre, i destinatari del servizio potranno usufruire di uno spazio per ricaricare i propri apparecchi telefonici e verrà, a breve, allestita una biblioteca "sociale" per realizzare quell'accoglienza diurna, alternativa alla strada, per riposare, nell'ottica dell'emersione dalla estrema marginalità urbana.  
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO