1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Il Comune di Napoli ha partecipato al Workshop della Piattaforma CAT-MED nell'ambito del FORUM Permanente per lo sviluppo di Politiche Territoriali integrate tenutosi a Parma il 29 e 30 Ottobre 2013

logo CATMED

L'iniziativa si inserisce nel progetto europeo legato alla Carta di Malaga. Il Comune di Napoli, infatti, ha sottoscritto, nel 2012, la Carta di Malaga, nell'ambito del progetto europeo coordinato dall'omonima città spagnola e finanziato dall'Unione Europea (programma MED). Il Progetto CAT-MED ha come obiettivo quello di creare, nelle città aderenti al progetto stesso, le "green apples", ossia modelli di quartieri sostenibili da un punto di vista ambientale e sociale.

L'adesione del Comune di Napoli al progetto europeo CAT - MED (Change Mediterranean Metropolis Around Times) comporta la sperimentazione di modelli urbani sostenibili in particolare riguardo all'esempio della città mediterranea storica, caratterizzata da densità, compattezza del tessuto urbano e complessità
funzionale.

Sono partner del progetto oltre a Malaga e Napoli anche Genova, Siviglia, Valencia, Barcellona, Aix - en - Provence, Marsiglia, Torino, Salonicco, Roma e Atene chiamate a far parte della rete per costruire una partnership solida al fine di redigere un progetto pilota che consenta di individuare soluzioni operative al fine di migliorare la qualità delle nostre città. 

Le fasi del progetto prevedono la creazione di un sistema transnazionale di indicatori,e  la
creazione di un progetto pilota sperimentale "Green apple - Mela verde" che consiste nello studio di un quartiere sostenibile e la capitalizzazione delle esperienze attraverso lo sviluppo di una guida metodologica sui quartieri sostenibili del Mediterraneo. Tutto questo anche grazie ad una serie di incontri programmati a livello europeo in cui verrà spiegata di volta in volta la metodologia di lavoro e le eventuali criticità.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO