1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

A.U.A. Autorizzazione Unica Ambientale informazioni di carattere generale


Autorizzazione Unica Ambientale (AUA)
Si comunica che, secondo quanto disposto dal D.P.R. 59/2013, le istanze e le comunicazioni in materia ambientale, come elencate all'art. 3, vanno presentate allo Sportello unico per le attività produttive, esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC).
È in fase di predisposizione, da parte dei competenti organismi, il modello semplificato e unificato di cui all'art. 10 comma 3 del predetto decreto. Appena approvato, il modello sarà messo a disposizione dell'utenza sulle pagine del SUAP, nella sezione Adempimenti e modulistica.

Modalità di invio delle Autorizzazione Unica Ambientale (AUA)
Le AUA vanno trasmesse al SUAP del Comune di Napoli mediante casella di posta elettronica certificata scrivendo a: suap@pec.comune.napoli.it.

20/05/2020 - Voltura A.U.A.

Si comunica che a seguito di indicazione della Città Metropolitana di Napoli (prot. n. 50229 del 14.05.2020), per la voltura dell'A.U.A. gli interessati dovranno presentare all’indirizzo PEC suap@pec.comune.napoli.it, la seguente documentazione:
  • Domanda di voltura con la motivazione della modifica a schema libero, in alternativa potrà essere utilizzato il modello qui presente, contenente le seguenti dichiarazioni rese ai sensi del D.P.R. 445/2000;
  • Che nulla è mutato in merito al  ciclo produttivo, agli impianti tecnologici installati, alle materie prime e ai quantitativi utilizzati e a tutto quanto dichiarato nella documentazione a suo tempo presentata per il rilascio dell’A.U.A.;
  • Di accettare tutti gli obblighi e  le prescrizioni contenute nell’autorizzazione oggetto di voltura;
  • Documento notarile comprovante la variazione della titolarità, ovvero  documentazione attestante il subentro;
  • Allegato 1 obbligatorio compilato dall’Azienda subentrante, disponibile sul sito web della Città Metropolitana di Napoli – Sezione Ambiente – Autorizzazione Unica Ambientale;
  • Documento identificativo del subentrante;
  • Dichiarazione resa a cura del cedente di rinuncia all’A.U.A., in caso di subentro;
  • Pagamento di eventuali diritti istruttori per gli Enti che li prevedono;
  • Pagamento degli oneri istruttori al SUAP;
  • Lettera di affidamento dell’incarico o contratto resa nelle forme previste dall’ordinamento professionale di appartenenza e sottoscritta dal committente.
N.B.: per gli impianti di trattamento rifiuti, l’Azienda subentrante deve trasmettere al SUAP la modulistica specialistica predisposta dalla Direzione Ambiente della Città Metropolitana di Napoli debitamente compilata e firmata, nonché tutta la documentazione in essa indicata, come riportato sul sito della Città Metropolitana di Napoli nella sezione delle procedure semplificate per il recupero rifiuti al seguente link: https://www.cittametropolitana.na.it/procedure-semplificate


21/10/13 - A.U.A. informazioni generali

Secondo quanto stabilito dal DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 13 marzo 2013, n. 59, sono soggetti al nuovo regime i seguenti atti:

a) autorizzazione agli scarichi di cui al capo II del titolo IV della sezione II della Parte terza del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152:
* autorizzazione agli scarichi in acque superficiali o sul suolo di acque reflue industriali, acque reflue assimilate alle domestiche, acque di prima  pioggia, acque di  lavaggio di aree esterne, acque reflue di dilavamento, acque reflue urbane provenienti da agglomerati;
* autorizzazione agli scarichi in pubblica fognatura di acque reflue industriali, acque reflue assimilate alle domestiche, acque di prima pioggia, acque di lavaggio di aree esterne, acque reflue di dilavamento, acque reflue urbane provenienti da agglomerati;
* autorizzazione agli scarichi in acque superficiali di acque reflue superficiali;
* autorizzazione agli scarichi in acque superficiali di acque di prima pioggia unite ad acque reflue domestiche;
* autorizzazione agli scarichi in acque superficiali di acque reflue di dilavamento unite ad acque reflue domestiche.

b) comunicazione preventiva di cui all'articolo 112  del  decreto legislativo 3 aprile 2006, n.152per l'utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende ivi previste;

c) autorizzazione alle emissioni in atmosfera in procedura ordinariaper gli stabilimenti di cui all'articolo 269 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;

d) autorizzazione alle emissioni in atmosfera in via generaledi cui all'articolo 272 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
 
e) comunicazione o nulla osta di impatto acusticodi cui all'articolo 8, commi 4 o comma 6, della legge 26 ottobre 1995, n. 447;

f) autorizzazione all'utilizzo dei fanghiderivanti dal processo di depurazione in agricoltura di cui all'articolo 9 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 99;

g) comunicazioni per l'esercizio in procedura semplificata di operazioni di autosmaltimento di rifiuti non pericolosi (articolo 215 del D.Lgs n. 152/2006 e s.m.i.) e di recupero di rifiuti, pericolosi e non pericolosi (articolo 216 del D.Lgs n. 152/2006 e s.m.i.);

Consulta le informazioni relative ai procedimenti al seguente link: modulistica

Modalità di invio delle Autorizzazione Unica Ambientale (AUA)
Le AUA vanno trasmesse al SUAP del Comune di Napoli mediante casella di posta elettronica certificata scrivendo a: suap@pec.comune.napoli.it.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO