1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Napoli
  1. Previsioni Meteo
  2. Versione stampabile della pagina
  3. Mappa del sito
  4. Switch to english language

Contenuto della pagina

porta bronzea

 
Porta bronzea con i sei bassorilievi che narrano gli episodi pi¨ importanti della guerra vinta da Ferrante d'Aragona
Guglielmo Monaco, Porta bronzea del castello

La porta, ubicata originariamente all'ingresso del Castello, fu commissionata a Guglielmo Monaco da Ferrante d'Aragona verso il 1475 in ricordo della vittoria da questi riportata nel 1462 su Giovanni d'Angi˛ e i baroni ribelli.

Nei sei bassorilievi della porta, delineati da cornici decorate con motivi rinascimentali, sono narrati gli episodi pi¨ importanti della guerra:

1. Agguato a Ferrante alla Torricella, nei pressi di Teano (29 maggio 1460).
2. Ferrante si difende dall'assalto (Torricella).
3. Presa di Accadia (9 agosto 1462).
4. Ritirata degli Angioini da Accadia.
5. Battaglia di Troia.
6. Presa di Troia.

Nel pannello inferiore a sinistra si nota una palla di cannone in ferro incastrata nella lamiera squarciata.

L'ipotesi pi¨ accreditata Ŕ che la porta facesse parte del bottino di guerra che Carlo VIII fece caricare sulle navi dirette in Francia. Durante la navigazione, al largo di Rapallo, la flotta venne attaccata e sconfitta dai Genovesi. Nel corso della battaglia la porta, forse posta sulla tolda di una nave, fu colpita dalla palla di cannone che si conficc˛ dall'interno nel pannello. I Genovesi, conquistato il bottino, avrebbero poi rimandato la porta a Napoli (1495).
 
 
testi di Rosalba Manzo

 
 
 
 
 
 
 
Area riservata
  1. Digg
  2. Technorati
  3. Aggiungi ai Preferiti