1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Approvato in Consiglio Comunale il bilancio di previsione ed il Documento Unico di Programmazione

Il Consiglio comunale di Napoli ha approvato nella giornata di ieri il DUP (Documento Unico di Programmazione) e, nella notte, il bilancio di previsione 2022-2024 e le altre delibere all'ordine del giorno.

La delibera sullo schema di bilancio ha avuto il via libera a maggioranza con l'astensione del consigliere Maresca e il voto contrario dei consiglieri Guangi e Palumbo. L’assessore Baretta nella sua relazione ha spiegato che questo è il primo bilancio della nuova Amministrazione della città.

"Negli obiettivi strategici", ha sottolineato l'assessore Baretta - "vi è il profilo della città che vogliamo, una città sostenibile, europea, moderna, funzionale, sicura e accogliente per chi la vive e per chi la visita, per turismo o per lavoro. Nel triennio 2022 - 2024 verrà il cambiamento, soprattutto su tre grandi temi strategici: la sicurezza, il decoro urbano e la mobilità".

Per il Sindaco Gaetano Manfredi l'impostazione triennale del Bilancio consente una programmazione realistica: "Rispetto al passato si è chiarita la situazione debitoria del Comune e si è chiarita la prospettiva sulle dismissioni immobiliari, sul valore e sul canale di vendita".

"Grande risultato del Consiglio Comunale", ha continuato il Sindaco, "aver evitato il dissesto. Napoli veniva considerata come una causa persa; oggi la reputazione della Città e dell’Amministrazione è cambiata in modo sostanziale". Il Sindaco ha concluso evidenziando che: "il bilancio contiene segnali su molti aspetti, come il verde, e sulla velocità di realizzazione delle opere pubbliche. Un segnale enorme, per il miglioramento della macchina amministrativa, è il concorso che sarà bandito dal Comune per mille persone, così da poter riorganizzare i servizi, dal Welfare alla Polizia Locale, ai servizi tecnici. Per quanto riguarda la programmazione, la vera sfida è quello delle partecipate e la loro valorizzazione che non prevede al momento privatizzazioni. È in costruzione una città sostenibile con il ciclo integrato delle acque e il completamento del ciclo dei rifiuti, attraverso la realizzazione di impianti di compostaggio e tagliando i costi alti dello smaltimento con la gestione diretta degli impianti".

Il Sindaco ha concluso sul tema della sicurezza, dei cittadini prima ancora che dei turisti: "Occorrono investimenti sulla videosorveglianza. L’efficacia della Polizia Locale, che ancora lavora con forze ridotte, è legata anche alla collaborazione con le altre forze dell’ordine. Sul Centro Storico, che non deve essere stravolto dalla qualità del turismo, occorrono interventi capaci di coniugare la conservazione delle sue qualità e dei suoi spazi".

In Consiglio sono stati accolti molti suggerimenti e proposte dei consiglieri con ordini del giorno presentati sia dalle opposizioni che dalla maggioranza.
 
 
 
 
 
Una foto della seduta del Consiglio comunale che ha approvato il bilancio di previsioneUna foto della seduta del Consiglio comunale che ha approvato il bilancio di previsioneUna foto della seduta del Consiglio comunale che ha approvato il bilancio di previsioneUna foto della seduta del Consiglio comunale che ha approvato il bilancio di previsioneUna foto della seduta del Consiglio comunale che ha approvato il bilancio di previsioneUna foto della seduta del Consiglio comunale che ha approvato il bilancio di previsioneUna foto della seduta del Consiglio comunale che ha approvato il bilancio di previsioneUna foto della seduta del Consiglio comunale che ha approvato il bilancio di previsione
Una foto della seduta del Consiglio comunale che ha approvato il bilancio di previsioneUna foto della seduta del Consiglio comunale che ha approvato il bilancio di previsioneUna foto della seduta del Consiglio comunale che ha approvato il bilancio di previsioneUna foto della seduta del Consiglio comunale che ha approvato il bilancio di previsione
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO