1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Avviso per le richieste di occupazione di suolo di bar e ristoranti

Il Consiglio comunale ha disposto, con deliberazione n. 3 del 23 marzo 2021, la proroga delle disposizioni della deliberazione di C.C. n.  2 del 22/06/2020, fino al 31 dicembre 2021, quindi le autorizzazioni per l'occupazione di suolo pubblico con arredi funzionali all'attività di bar e ristoranti in deroga all'art. 15 del vigente Regolamento Dehors, potranno essere consentite, previa autorizzazione rilasciata dal Servizio Suap, fino al 31/12/2021:

a) nelle strade adibite al transito dei veicoli con velocità ammessa non superiore a 30 Km orari, in carreggiata e/o nelle aree dedicate alla sosta dei veicoli; 
b) sul fronte opposto all'esercizio in cui ha sede l'attività, privo di accessi e/o affacci di pertinenza di altre attività commerciali, se per raggiungere l'area oggetto di occupazione è necessario l'attraversamento di strade adibite al transito dei veicoli con velocità ammessa non superiore a 30 Km orari; 
c) nelle aree non prospicienti il tratto di facciata interessato dall'esercizio commerciale, quando il fronte disponibile non sia oggetto di accessi e/o affacci di pertinenza di altre attività commerciali, entro una distanza maggiore di 15 mt dal fronte dell'immobile in cui ha sede l'attività.   

I soggetti interessati potranno presentare la domanda tramite la piattaforma impresainungiorno.gov.it, riportando nel modulo MDA la dicitura "occupazione di suolo con procedura semplificata in deroga all’art. 15 del Regolamento dehors" ed allegando il modello di richiesta predisposto dal servizio Suap. Gli utenti già in possesso di occupazione in deroga all'art. 15 del Regolamento non dovranno ripresentare la domanda. 

ATTENZIONE
Le occupazioni in deroga all'art. 15 del vigente Regolamento Dehors potranno essere effettuate SOLO A SEGUITO DI AUTORIZZAZIONE che sarà rilasciata dal Servizio Suap previo esito favorevole dell'accertamento tecnico in merito alla compatibilità della richiesta con l'area individuata. L'accertamento tecnico sarà eseguito da un gruppo interdirezionale con la partecipazione del Servizio Autonomo Polizia Locale e del Servizio Viabilità e Traffico.
 
 
Il Consiglio comunale ha approvato la deliberazione n. 2 del 22/06/2020, immediatamente esecutiva, che consente fino al 31 ottobre 2020 il rilascio di autorizzazioni per l'occupazione di suolo pubblico con arredi funzionali all'attività di bar e ristoranti in deroga all'art. 15 del vigente Regolamento Dehors, e quindi:

a) nelle strade adibite al transito dei veicoli con velocità ammessa non superiore a 30 Km orari, in carreggiata e/o nelle aree dedicate alla sosta dei veicoli;
b) sul fronte opposto all'esercizio in cui ha sede l'attività, privo di accessi e/o affacci di pertinenza di altre attività commerciali, se per raggiungere l'area oggetto di occupazione è necessario l'attraversamento di strade adibite al transito dei veicoli con velocità ammessa non superiore a 30 Km orari;
c) nelle aree non prospicienti il tratto di facciata interessato dall'esercizio commerciale, quando il fronte disponibile non sia oggetto di accessi e/o affacci di pertinenza di altre attività commerciali, entro una distanza maggiore di 15 mt dal fronte dell'immobile in cui ha sede l'attività.

Gli utenti, che hanno già presentato richiesta di occupazione in deroga all'art. 15 del Regolamento tramite posta elettronica certificata, non dovranno ripresentare la domanda. Le nuove domande dovranno, invece, pervenire tramite la piattaforma SUAP, utilizzando il percorso "occupazione di suolo con procedura semplificata" e il modello di richiesta predisposto dal servizio Suap.

ATTENZIONE
Le occupazioni in deroga all'art. 15 del vigente Regolamento Dehors potranno essere effettuate SOLO A SEGUITO DI AUTORIZZAZIONE che sarà rilasciata dal Servizio Suap previo esito favorevole dell'accertamento tecnico in merito alla compatibilità della richiesta con l'area individuata. L'accertamento tecnico sarà eseguito da un gruppo interdirezionale con la partecipazione del Servizio Autonomo Polizia Locale e del Servizio Viabilità e Traffico.
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO