1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Napoli Pizza Village

Associazione pizzaioli napoletani

 
Dal 1 al 6 settembre 2015, Lungomare di Napoli - via Caracciolo
Cinquanta pizzerie storiche, il quattordicesimo campionato del mondo del pizzaiuolo - Trofeo Caputo, un'area family dedicata a bambini e adulti con la "Scuola di pizza di Casa Rossopomodoro" e un palco con concerti, musica, cabaret e intrattenimento. Sono questi alcuni degli ingredienti del Napoli Pizza Village, evento giunto alla sua quinta edizione e per il quarto anno consecutivo ospitato sul lungomare partenopeo dopo l'esordio nella Mostra d'Oltremare.
La quinta edizione si terrà da martedì primo settembre a domenica 6 settembre e l'obiettivo è quello di confermarsi quale attrattore turistico e promotore del territorio, come confermano i numeri dell'edizione 2014.
Nei primi due giorni di manifestazione, oltre 500 pizzaiuoli provenienti da tutto il mondo si sfideranno per aggiudicarsi il titolo di campione del mondo in 8 categorie differenti. Famiglie, napoletani e turisti potranno scegliere tra 50 storiche pizzerie napoletane e godere degli spettacoli che si terranno sul palco allestito sul lungomare: il cartellone prevede la partecipazione di Nuova Compagnia di Canto Popolare, Fabio Concato, Gigi e Ross di Made in Sud, Maurizio Casagrande e Lino D'Angiò.
La musica di Radio Pizza Village, che si avvarrà della voce della speaker Ida Di Martino, accompagnerà tutte le serate dal palcoscenico che vedrà ospiti, nella serata finale, alcuni personaggi del Radio Kiss Kiss Show. Anche per l'edizione 2015 si svolgerà "La scuola di pizza di Casa Rossopomodoro", che prevede 18 lezioni ognuna da 16 posti per imparare a cucinare una pizza, dall'impasto alla cottura.
"Il Napoli Pizza Village è tra i più grandi eventi popolari sul tema dell'alimentazione in Europa alla pari dell'Oktoberfest, con grandissime ricadute in termini di promozione di immagine del territorio, del turismo e dell'economia", dichiara l'assessore al Turismo e alla Cultura del Comune di Napoli Nino Daniele. Per questo, spiega, "l'amministrazione comunale ritiene questa manifestazione un vanto per la città".
La manifestazione, anche quest'anno, sarà da traino alla campagna per la raccolta di firme per l'inserimento dell'Arte dei pizzaioli napoletani nella lista mondiale del Patrimonio culturale immateriale dell'umanità. Nel 2014 è partita la petizione proposta e lanciata da Alfonso Pecoraro Scanio, già ministro dell'Agricoltura e presidente della Fondazione Univerde.
Dopo oltre 300mila firme a marzo scorso è stata ottenuta la candidatura ufficiale: dal primo settembre al Napoli Pizza Village sarà presente lo stand Pizza Unesco, nel padiglione centrale, per proseguire nella raccolta di firme. Inoltre si terranno conferenze e convegni sul tema, con tanto di collegamento via Skype con varie pizzerie sparse nel mondo.

Informazioni: 081.18908989 - info@pizzavillage.it - www.pizzavillage.it
 
 
Tradition, culture, natural association in the world to the product "Pizza," make Naples the ideal location for the fifth appointment with the Naples Pizza Village that, this year, will be hosted by the charming and famous promenade of Via Caracciolo from September,1nd to September,6th. Naples Pizza Village is an opportunity for the industry but also for the audience of the great events, animated by the presence of 50 of the most famous Neapolitan pizzerias in the world. A village where music, comedy, animation, laboratories, sports performance and spectacular, focus on the true and only protagonist: pizza.
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO