1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Solidarietà a Città della Scienza dallo Europe Direct Napoli

Il CEICC- Europe Direct Napoli, a nomedi tutto il partenariato EUROPE DIRECT NAPOLI, esprime la solidarietàai colleghi di Città della Scienza - Fondazione IDIScon i qualicollabora da tanti anni.

Il lavoro svolto finora in comune èprezioso e sicuramente continuerà in nome della conoscenza e delladiffusione dei saperi.


***

Fahrenheit 520
Sembra che questa sia, in gradi Fahrenheit, la temperatura a cui una struttura in legno raggiunge lo stato di carbonizzazione, e quindi crolla: ciò è avvenuto a Città della Scienza nella notte tra il 4 e il 5 marzo 2013, nel pieno del "tempo della demolizione" che caratterizza la nostra epoca... e quindi questa città della conoscenza, della curiosità infantile, del coraggio di sperare, è ridotta in cenere, unendosi a quella cenere che oggi annerisce i nostri volti, annebbia la nostra vista, inquina i nostri polmoni molto più di quanto non facesse un tempo la contestata e contestabile fiamma dell'altiforno dell'Italsider.
Mala storia non finisce qui, poiché chi ha adottato la memoria per costruire il futuro, al tempo della demolizione farà seguire il "tempo della ricostruzione": le sirene dell'antico lido risaliranno dal mare, i lavoratori tutti di Città della Scienza si armeranno dei caschi gialli di gloriosa memoria e tutti noi insieme, cittadini di una città abusata, lacerata, adotteremo quelle ceneri, frugheremo in esse per portare alla luce quel fuoco che non si spegne mai perché non brucia la speranza: il fuoco della conoscenza, che attiva la fiamma del sapere.
di FrancaSibilio
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO