1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Diritto di iniziativa legislativa dei cittadini europei

logo dell'iniziativa

Più facile la sottoscrizione online grazie all'impegno della Commissione Europea

Fraternité 2020 è una iniziativa dei cittadini che intende "rafforzare i programmi di scambio dell'UE - come Erasmus o il Servizio Volontario Europeo - al fine di contribuire ad un'Europa unita basata sulla solidarietà tra i cittadini". E' la prima iniziativa dei cittadini europei che raccoglie le dichiarazioni di sostegno sui server della Commissione europea.

Nel luglio scorso, la Commissione si è offerta di ospitare le iniziative dei cittadini europei sui suoi server, come risposta radicale ai problemi segnalati da alcuni organizzatori per trovare soluzioni di hosting adeguate e organizzare i propri sistemi di raccolta per via elettronica. La Commissione si è inoltre impegnata ad aiutare gli organizzatori interessati a utilizzare questo servizio per ottenere la certificazione del loro sistema di raccolta per via elettronica, in modo che possano iniziare la raccolta delle dichiarazioni di sostegno al più presto.

 
Che cos'è l'Iniziativa dei Cittadini?

Il Trattato di Lisbona prevede una nuova forma di partecipazione popolare delle decisioni politiche dell'Unione Europea, vale a dire l'Iniziativa dei Cittadini. Per dare concretezza a questo diritto già un anno fà il Parlamento e il Consiglio Europeo adottarono un Regolamento per definire norme e procedure che disciplinano questo nuovo strumento di democrazia diretta. Tale regolamento ha previsto che le iniziative potranno essere avviate a partire dal 1° aprile 2012. Ma come funziona nel concreto questo strumento? Un milione di cittadini dell'UE possono invitare la Commissione Europea a proporre atti legislativi in settori di sua competenza. Gli organizzatori di un'iniziativa devono costituire un comitato composto da almeno sette cittadini dell'UE residenti in sette diversi Stati membri e hanno un anno per raccogliere le dichiarazioni di sostegno necessarie che devono essere certificate dalle autorità competenti negli Stati membri. Dopo di che, la Commissione ha a disposizione tre mesi per esaminare l'iniziativa e decidere il da farsi.
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO