1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

La Commissione europea pone l'attenzione all'industria della sicurezza

immagine di un lucchetto

Il tema della della sicurezza è ormai prioritario nella società. L'attenzione e la domanda in questo settore ha portato negli ultimi dieci anni il mercato mondiale della sicurezza ad una crescita di quasi dieci volte, da 10 a 100 miliardi di euro circa nel 2011, con un fatturato annuo di circa 30 miliardi di euro nell'UE.

La Commissione europea ha perciò proposto un programma d'azione per rafforzare questo settore, dal momento che le recenti evoluzioni del mercato indicano che se non si interverrà per migliorare la competitività delle imprese europee, nei prossimi anni le loro quote di mercato a livello mondiale diminuiranno sensibilmente. Il problema è che contrariamente a mercati come quello USA, quello dell'UE è estremamente frammentato, diviso su basi nazionali con gli Stati membri che esitano a rinunciare alle loro prerogative nazionali.

La proposta della Commissione intende creare un autentico mercato interno per l'industria della sicurezza:

- armonizzando le norme e le procedure di certificazione per le tecnologie della sicurezza
- sfruttando in modo migliore le sinergie tra la ricerca sulla sicurezza (civile) e quella sulla difesa
- utilizzando nuovi programmi di finanziamento, come quello relativo agli appalti pre-commerciali, al fine di testare e convalidare i risultati derivanti dai progetti di ricerca dell'UE in materia di sicurezza
- introducendo controlli sull'impatto sociale delle nuove tecnologie di sicurezza fin dalla fase di ricerca.

Per saperne di più
http://ec.europa.eu/enterprise/policies/security/index_en.htm

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO