1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Acqua bene comune da salvaguardare

Plenaria

E' noto che senza acqua, non ci sarebbe vita sulla Terra. L'accesso a questa preziosa risorsa è dunque un diritto universale da tutelare, visto che la sua disponibilità per gli usi industriali e civili non è inesauribile. I deputati europei hanno voluto sottolinearlo approvando una risoluzione non legislativa che rappresenta il contributo del Parlamento a un progetto per salvaguardare le risorse idriche europee che la Commissione europea pubblicherà a novembre. Per questo progetto il PE propone tra l'altro una più trasparente tariffazione dei servizi idrici, introducendo i principi del "chi inquina paga" e del "chi usa paga", pur tenendo conto delle problematiche sociali di accesso all'acqua. Il parlamento raccomanda una migliore gestione delle acque reflue, propone bandiere blu per i fiumi, un uso più efficiente in agricoltura e nel settore della produzione di energia: in tale ottica chiede che la misurazione dell'acqua sia resa obbligatoria per tutti i settori e gli utenti in tutti gli Stati membri dell'UE.

Vai al testo della risoluzione approvata del Parlamento Europeo

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO