1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Museo Filangieri

Museo Filangieri, sala Agata

Il Museo, ubicato in Via Duomo, è ospitato nel prestigioso Palazzo Como, costruito nel secolo XV durante il Regno di Alfonso d'Aragona. Nel 1880 per i lavori di ampliamento, di tale importante arteria viaria, disposti dalla Civica Amministrazione il Palazzo rischiò la demolizione.
Il Principe di Satriano, Gaetano Filangieri, dopo i lavori di arretramento del citato edificio effettuati dai tecnici della municipalità ne ottenne l'affidamento e a sue spese ricostruì la parte interna per poter esporre la sua ricca collezione di opere da affidare alla pubblica fruizione nel meritevole impegno che il Filangieri, unitamente ad altri illustri uomini di cultura napoletani, avviò nell'ambito della valorizzazione e tutela del ricco patrimonio artistico della città.

IlMuseo fu inaugurato nel 1888 come "Museo Civico". La struttura al piano terra ospita una ricca raccolta d'armi provenienti anche da paesi orientali nonché sculture (tra le quali la "Victa" di Francesco Jerace) ed un busto del Canova. Nelle vetrine si ammirano abiti di gentiluomini del secolo XIX. Al piano superiore, nella stupenda Sala Agata, vi sono mirabili pastori opera di Francesco Celebrano e Giuseppe Sanmartino.


Sulle pareti figurano dipinti di prestigiosi artisti: Jusepe de Ribera, Luca Giordano, Andrea Vaccaro, Mattia Preti, Bernardo Luini. Sul fondo della Sala si accede attraverso una scala lignea al passaggio pensile lungo il quale nelle vetrine sono esposte porcellane tessuti di mirabile fattura. Attraverso tale passaggio si accede anche alla Biblioteca che contiene 15.000 volumi, 7000 monete di varie epoche (Collezione Bovi-Mastroianni), il fondo D'Ambra con manoscritti relativi alla musica e al teatro napoletano tra il XVII e il XIX secolo. Altresì vi sono 150 pergamene dell'archivio della famiglia Filangieri riguardanti la storia della città di Napoli.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO