1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Napoli
  1. Previsioni Meteo
  2. Versione stampabile della pagina
  3. Mappa del sito
  4. Switch to english language
Home » Il Comune Informa » Notizie » 2014 » Giornata Internazionale sui diritti dell'Infanzia -

Contenuto della pagina

Napoli Città Sociale. Giornata Internazionale sui diritti dell'Infanzia - 20 novembre 2014

Eventi e iniziative in occasione del 25° Anniversario della Convenzione Internazionale sui diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza


Il 20 novembre ricorre il 25° anniversario della Convenzione Internazionale sui diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza approvata dall'Assemblea Generale
delle Nazioni Unite nel 1989 e successivamente ratificata da 193 stati nel mondo.
Si tratta di una importante occasione per riflettere e confrontarsi - a partire dalle esperienze e dalle buone pratiche realizzate nella nostra città -  sulle strategie e le priorità nel campo degli interventi in favore dell'infanzia e dell'adolescenza e per rimettere al centro dell'attenzione il tema dei bambini e dei loro diritti.

Di seguito i principali appuntamenti promossi dall'Amministrazione Comunale in
collaborazione con enti e organizzazioni del terzo settore e gli eventi ai quali il Comune di Napoli ha aderito in occasione del mese dell'Infanzia.


 
 
Il Comune di Napoli aderisce alla Giornata Internazionale sui diritti dell'Infanzia promossa dall'Unicef presso la Mostra d'Oltremare.l'Assessorato al Welfare sarà presente in particolare grazie alle attività proposte e organizzate dal Centro Laboratorio Burattini del Servizio Politiche per l'Infanzia e l'Adolescenza del Comune di Napoli, animato dalla passione e competenza del maestro Roberto Vernetti.
Di seguito i principali appuntamenti promossi dall'Amministrazione Comunale in collaborazione con enti e organizzazioni del terzo settore e gli eventi ai quali il Comune di Napoli ha aderito in occasione del mese dell'Infanzia.

1.Il diritto dei bambini a essere protetti e tutelati

 
Il 30 ottobre scorso a Castel dell'Ovo si è tenuto il seminario di studi "La tutela e il supporto sociale ai bambini ed ai genitori vulnerabili" nel corso del quale si è resentato il lavoro di sperimentazione e ricerca-azione realizzato dagli assistenti sociali del Comune di Napoli in relazione alle metodologie e agli strumenti per la tutela dei minori fuori famiglia. E' una tappa significativa del complessivo lavoro avviato da oltre un anno per riqualificare e migliorare il sistema di interventi nel campo della tutela e della protezione dei bambini e delle loro famiglie.

Preleva la pubblicazione "Spunti metodologici sulla funzione di tutela dell'infanzia nei servizi sociali del Comune di Napoli - la riflessione"

Preleva la pubblicazione "Spunti metodologici sulla funzione di tutela dell'infanzia nei servizi sociali del Comune di Napoli - la proposta operativa"

In quest'ambito si colloca anche il nuovo piano di azione per la promozione dell'Affido familiare che prevede, tra l'altro, iniziative di sensibilizzazione e informazione nelle diverse Municipalità.
I primi incontri, ai quali sono invitatati tutti i cittadini e le famiglie interessate a azioni di solidarietà e supporto nei confronti delle famiglie vulnerabili, sono già programmati con il seguente calendario:
I primi incontri, ai quali sono invitatati tutti i cittadini e le famiglie interessate a azioni di solidarietà e supporto nei confronti delle famiglie vulnerabili, sono già programmati con il seguente calendario:
Municipalità 5 - Vomero Arenella
24/11/14 ore 16,30
Sala Ruotolo Via Morghen 84 c/o presso la sede della Municipalità
Municipalità 1 - Chiaia, San Ferdinando Posillipo
03/12/14 ore 16,30
Piazza Santa Maria degli Angeli a Pizzofalcone, 1 - Sala Ettore Pontieri
Municipalità 3 - Stella, San Carlo all'Arena
18/12/14 ore 16,30
Corso Amedeo di Savoia, 220 c/o ASL U.O.M.I. Distretto 29

28 novembre 2014 ore 9.00 - 14.00
Università degli studi di Napoli Federico II Aula Ottagono salone della Minerva Convegno di studi "Quando la legge incontra gli affetti" - La Mediazione in ambito istituzionale sul confine tra familiare e giudiziario a cura del Master in Mediazione e negoziazione familiare in ambito istituzionale.

2. Il diritto dei bambini al gioco

 
La Ludoteca cittadina del Comune di Napoli promuove due giornate di animazione e riflessione sul tema "Il gioco, i bambini, la città, per riportare l'attenzione  sull'importanza dell'esperienza ludica nella vita dei bambini e nei contesti educativi".
23 novembre 2014 ore 10,00 - 13,00  Lungomare Caracciolo
- attività di animazione di strada con:
- Laboratorio di costruzione e volo aquiloni
- Spazio gioco attrezzato
- Spettacolo di guarattelle
- Area destinata alla riflessione sul tema: il gioco, i bambini, la città
- Info point Ludoteca Cittadina

24 novembre 2014 ore 16,30 - 18,30 Palazzetto Urban - Calata Trinità delle Monache. Il gioco, i bambini, la città... riflessioni, suggestioni, testimonianze.
Intervengono:  Direttore Associazione Nazionale Città in Gioco (GioNa), Responsabile Ludoteca Cittadina Comune di Napoli, Associazione Pegaso, Cooperativa Progetto Uomo, Associazione Celus, insegnanti, genitori, studenti, tirocinanti.

3. I diritti dei bambini e le nuove sfide socio-educative

 
17 novembre 2014 ore 9.30 - 16.00 Complesso S. Domenico Maggiore
L' Assessorato alla Scuola e Istruzione, in collaborazione con ISTAT nazionale e Ufficio Scolastico Regionale nell'ambito del Forum Internazionale delle Culture di Napoli promuovono un incontro pubblico sul tema "Prima di tutto cittadini  la scuola, l'accoglienza, l'intercultura", nell'ambito del quale si presentano e si discutono i risultati del lavoro di indagine di cittadinanza non italiana nella scuola napoletana.

2 dicembre 2014 ore 9,30 - 13,30  Opera Don Guanella Via Don Guanella 20 Welfare Comunità a Scampia -  Open-day 2014
Incontro di confronto e riflessione sulle pratiche educative e su quelle relative all'apprendimento promosso dalla Cooperativa sociale Obiettivo Uomo e dall'Opera Don Guanella Fondazione Fermamdes, nell'ambito del progetto promosso e finanziato dal Comune di NapoliWel-fare Comunità a Scampia.
Obiettivo della giornata è quello di lasciarsi interpellare dalle domande degli adolescenti, soprattutto quelli ai margini tanto del sistema scolastico, quanto del mercato del lavoro, paralizzati in un limbo esistenziale, dove spesso si riconoscono "troppo avanti" in età per rimediare ai propri insuccessi formativi e "troppo indietro" nelle competenze per ambire ad un'occupazione dignitosa e appagante, per ricercare assieme i modi più efficaci di liberarne le energie migliori a vantaggio loro e della collettività. Il programma di lavoro sarà così scandito:
1) "Giovani di/alla periferia". Istantanea della realtà giovanile di un quartiere periferico di Napoli. Una lettura ragionata dei dati raccolti nell'ambito del progetto "Wel-fare comunità da Scampia".
2)  "We care -  ci sta a cuore" La parola ai presenti.  Confronto organizzato sui temi dell'apprendimento, della formazione e dell'inserimento lavorativo dei "giovani marginali".  "Lavori in corso".
Cenni su una sperimentazione in atto Il punto sui laboratori attivati nell'ambito del progetto "Wel-fare comunità da Scampia" e qualche spunto di metodologia applicata.
3) "Tanto per cominciare". Conclusioni.

11 dicembre 2014 ore 9,30 Antisala dei Baroni Maschio Angioino Pratiche educative tra scuola, territorio e comunità: dalle esperienze alle strategie.
L'incontro intende dare voce alla narrazione delle esperienze e delle pratiche sperimentate in città per riflettere e confrontarsi sui fattori di successo e le metodologie più efficaci di fronte alle nuove sfide educative. I focus sui quali vogliamo confrontarci sono: 
1. dentro e fuori la scuola:  innovazione didattica e pratiche di integrazione socio-educativa
2. spazio pubblico, partecipazione e percorsi di animazione territoriale
3. la relazione educativa con i gruppi di adolescenti e il ruolo dell'educatore nel lavoro con i ragazzi e le loro famiglie

"Diritti alle storie!": Settimana Nazionale Nati per Leggere, dal 15 al 23 novembre

 
 Dal 15 al 23 novembre ricorre la seconda edizione della Settimana Nazionale Nati per Leggere, "Diritti alle storie!", nove giorni di parole, immagini ed emozioni, condivise #abassavoce, avvolti tra le pagine dei libri! Nati per Leggere Campania animerà in modo capillare il territorio regionale con attività dedicate alla lettura ai bambini e alle loro famiglie. Tutti i presidi regionali e locali Nati per Leggere, in occasione della Settimana Nazionale, organizzano momenti di letture e condivisione con i bambini e le famiglie, affinché il diritto alle storie sia garantito in primo luogo tra le mura domestiche, poi in biblioteche, nei punti lettura NpL, negli ambulatori pediatrici e nei reparti di pediatria, nei nidi e nelle scuole dell'infanzia...

 
 
 
 
 
 
Area riservata
  1. Digg
  2. Technorati
  3. Aggiungi ai Preferiti