1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Napoli
  1. Previsioni Meteo
  2. Versione stampabile della pagina
  3. Mappa del sito
  4. Switch to english language
Home » Bandi di gara » Avvisi, bandi e inviti » Altre tipologie di avvisi » 2014 » Palio dei presepi - I edizione

Contenuto della pagina

Palio dei presepi - I edizione

Parte la sfida per la realizzazione del presepe più bello e caratteristico!

 

Il Palio dei Presepi è una gara, che sulla stregua della competizione sportiva senese, vede coinvolti i quartieri della città. Gli stessi si sfideranno per la realizzazione del presepe più bello e caratteristico. Il bando è rivolto a tutti i cittadini, che dovranno costituirsi in comitato di quartiere, in accordo con la Municipalità di riferimento, per creare il proprio presepe con la massima libertà di espressione; questi infatti potranno scegliere i materiali, i soggetti, gli scenari, le tecniche da utilizzare, esprimendo così tutta la propria creatività.
 
Il concorso vuole promuovere l'antica tradizione presepiale attraverso un contest annuale che coinvolgerà tutti i quartieri del Comune di Napoli. L'obiettivo principale è quello di creare una programmazione dell'evento che, anno dopo anno, possa imprimersi nell'immaginario collettivo come appuntamento consolidato volto ad accrescere il senso di appartenenza della comunità e l'avvicinamento a una tra le più conosciute tradizioni artigianali.
 
Con tale iniziativa s'intende promuovere il patrimonio artistico e artigianale della città e incrementare, nel tempo, il gettito turistico che l'evento può attirare. Il progetto prevede che ogni quartiere esponga il proprio presepe, in un luogo accessibile al pubblico e alla giuria.
 
Il "Palio" si pone tra l'altro l'intento di far avvicinare i giovani alle tradizioni partenope e di coinvolgere in modo attivo gli anziani e i pensionati che potranno mettere a disposizione la loro esperienza e le loro conoscenze.

Il bando scade alle ore 12 del 7 ottobre 2014.

 
 
 
 
 
 
 
Area riservata
  1. Digg
  2. Technorati
  3. Aggiungi ai Preferiti