1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Napoli
  1. Previsioni Meteo
  2. Versione stampabile della pagina
  3. Mappa del sito
  4. Switch to english language

Contenuto della pagina

Venezia a Napoli

Il cinema d'autore a Napoli

 
AVVISO IMPORTANTE - PROIEZIONI AL CINEMA ASTRA

* Sabato 13 Ottobre ore 21.00 - LE COSE BELLE di Agostino Ferrente e Giovanni Piperno
* Domenica 14 Ottobre ore 21.00 - L'INTERVALLO di Leonardo Di Costanzo

Per evitare problemi di ordine pubblico, vi invitiamo a recarvi al Cinema Astra con un certo anticipo rispetto agli orari programmati. Si ricorda che non è possibile prenotare, il biglietto va acquistato direttamente alla cassa che sarà aperta dalle ore 18 con la possibilità di comprare in anticipo anche gli ingressi per i due film delle ore 21.00 ("Le cose belle" e "L'intervallo). In caso di grande affluenza l'organizzazione si riserva la possibilità di prevedere per questi due film ulteriori proiezioni alle ore 23.00.
Artecinema - Festival internazionale di film sull'arte contemporanea
clicca per ingrandire

Il cinema d'autore a Napoli. "Venezia a Napoli", in ogni quartiere della città.

È nel concetto originario di cinema esteso, che la città accoglie per il secondo anno consecutivo una selezione di titoli presentati alla Mostra d'arte cinematografica di Venezia e li diffonde nelle sale del territorio. In quelle della city e in quelle della periferia, che già durante l'anno ospitano proiezioni d'essai e che durante questa rassegna diventano oltremodo punto di ritrovo della comunità. A prescindere dai generi e dalle generazioni.
Tanto che dopo questa settimana d'inizio autunno la rassegna avrà una appendice nella stagione invernale con visioni e incontri che si terranno nelle scuole superiori di Scampia.
Il cinema evoca il sogno, l'attesa, il mistero e la passione. Attraverso "Venezia a Napoli" noi invitiamo i cittadini a confrontarsi con storie contemporanee e di ieri che sul grande schermo trovano senso e prospettiva, ricordo e sguardo al futuro. Il cartellone, infatti, alterna i cult delle retrospettive a plot di estrema attualità, maestri del set e giovani firme nazionali e internazionali. Si parlerà di ragazzi metropolitani e di famiglie, di carcerati e di vulcani, di poeti e di mafia. Di adolescenza, ecologia, turismo moderno, figli scomparsi e consumismo patologico.
Per sei giorni vivremo insieme, in compagnia di registi, attori, produttori, critici, tutti coinvolti in un'esperienza che vuole diventare patrimonio della città e del pubblico. Un'esperienza che è intrattenimento, ma prima ancora gesto culturale.
Una rassegna che porta in città molti film che altrimenti non si vedrebbero e che ancora una volta consolida la collaborazione tra la Mostra del Cinema di Venezia, il Ministero dei Beni Culturali Direzione Cinema e l'assessorato alla cultura della città di Napoli.
All'Agis Campania, al Coinor, alle Università e a tutti gli enti che, con un lavoro di rete esemplare, rendono possibile questa iniziativa va il mio ringraziamento.

Antonella Di Nocera
assessore alla Cultura e al Turismo

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Area riservata
  1. Digg
  2. Technorati
  3. Aggiungi ai Preferiti