1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Napoli
  1. Previsioni Meteo
  2. Versione stampabile della pagina
  3. Mappa del sito
  4. Switch to english language
Home » Il Comune Informa » Notizie » 2012 » Campagna di sensibilizzazione alla raccolta delle deiezioni canine

Contenuto della pagina

Campagna di sensibilizzazione alla raccolta delle deiezioni canine

 
 

Le deiezioni canine non raccolte trasformano la tua strada in un "percorso di guerra". I proprietari di cani sono invitati alla raccolta delle deiezioni dei propri animali, per superare ogni forma di intolleranza verso la presenza di cani nella nostra città ed avere un ambiente più pulito.
Venerdì 29 giugno, alle ore 12,30, presso la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, il Sindaco Luigi de Magistris, il Vice Sindaco Tommaso Sodano e l'attore Patrizio Rispo interverranno alla presentazione delle nuove campagne di sensibilizzazione promosse dal Comune di Napoli, in collaborazione con la società di comunicazione OGHAM e con l'associazione L'Era Legale, contro l'abbandono estivo dei cani e per la raccolta di deiezioni canine.

Modo e tempo di somministrazione.
Le deiezioni canine vanno raccolte mediante le apposite palette dotate di sacchetto che deve essere accuratamente richiuso e gettato nel più vicino cassonetto di indifferenziata.
Effetti indesiderati.
Gli eventi avversi più comunemente osservati sono di natura economica: per l'imbrattamento delle strade a mezzo di deiezioni canine e mancata rimozione delle stesse da 25 a 500 euro di multa.
 
I danni sono:
-strada sporca
-strada maleodorante
-scarpe imbrattate
-livello igienico preoccupante
-livello estetico vergognoso
-intolleranza sviluppata verso il genere canino (invece che verso quello umano!).
Prescrizioni.
Le deiezioni canine raccolte non vanno assolutamente gettate nei cestini gettacarte;
se passeggi con un cane e sei sprovvisto di apposita paletta per la raccolta delle sue deiezioni sei sanzionabile;
le aiuole non sono toilettes per cani, non ridurle ad un percorso di guerra;
per l'imbrattamento delle strade a mezzo di deiezioni canine e mancata rimozione delle stesse da 25 a 500 euro di multa (art. 33 - legge 173 del 7 marzo 2002).
 
 

Entrerà prossimamente in funzione, a Piazza Falcone Beneventano, la prima area cani della città che disporrà di distributore automatico di palette e ciottolato drenante per le urine.

 
 
 
 
clicca per ingrandire l'ordinanza sindacale
 
 
 
 
 
 
Area riservata
  1. Digg
  2. Technorati
  3. Aggiungi ai Preferiti