1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Il Comune di Napoli e il Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile

 
 
Cos'è il PAES?

Nel 2008, nell'ambito della Settimana europea dell'energia sostenibile (EUSEW), è stato lanciato dalla Commissione Europea il Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors - www.eumayors.eu), un progetto finalizzato a proporre un percorso comune di pianificazione virtuosa  per l'energia sostenibile. L'obiettivo di coinvolgere i comuni dipende dal fatto che il 50% della popolazione vive nelle città e che l'80% dei consumi energetici e delle emissioni di CO2 è associato proprio alle attività urbane; le città possono, quindi, svolgere un ruolo decisivo per contrastare il cambiamento climatico.
 
Il progetto impegna i Comuni aderenti a predisporre un Piano di Azione per l'Energia Sostenibile (PAES), ovvero piani energetici su scala locale volti a dimostrare in che modo l'amministrazione comunale intende contribuire al raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2. In particolare i Piani di Azione dovranno operare, sia nel pubblico che nel privato, su iniziative che incidono su settori quali per esempio:
Il Comune di Napoli e il Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile
 
  1. Edilizia
  2. Pianificazione territoriale 
  3. Trasporti 
  4. Illuminazione pubblica
  5. Produzione su base locale da fonti energetiche rinnovabili
  6. Public procurement di prodotti e servizi
  7. Partecipazione e sensibilizzazione
 
 
I Comuni che hanno aderito si impegnano nell'attuare gli adempimenti previsti dal Patto dai Sindaci, cioè predisporre il Piano di Azione per l'Energia Sostenibile e, a cadenza biennale, il relativo Rapporto sullo stato di attuazione di quest'ultimo. I Comuni sono, inoltre, invitati a partecipare e a contribuire attivamente per un' Europa sostenibile e ad organizzare Energy Days.
 
 
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO