1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina

Richiesta e rilascio della licenza di fognatura per edifici civili/attività commerciali

 

Quando deve essere richiesta

Chiunque intenda eseguire opere di allacciamento alla pubblica fognatura, modifica o sostituzione di allacciamenti esistenti, ovvero modifiche sulla rete di smaltimento interna nonché formalizzare le modalità di convogliamento in pubblica fognatura, dovrà richiedere rilascio di licenza di fognatura privata, indicando se esistente, gli estremi della precedente licenza.

 

Chi la rilascia

La licenza è rilasciata dalla Direzione Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità, Servizio Ciclo Integrato delle acque - U.O. Fognatura Privata
tel. 081-7959505, 081-7959504;
fax 081-7959531
ciclo.acque@pec.comune.napoli.it - cicloacque@comune.napoli.it
che riceve nei giorni martedì dalle ore 14.30 alle ore 17.00, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30.

L'ufficio protocollo è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 13, piazza Cavour n.42, 7° piano stanza 4. 

Nel mese di agosto gli uffici saranno aperti al pubblico nel solo orario antimeridiano.
 

Il Servizio ha sede in Napoli alla Piazza Cavour 42, CAP 80137, 7° piano

 
 

Documentazione da presentare

La richiesta al Sindaco, soggetta a imposta di bollo come per legge, è composta da:

 
 
La predetta dichiarazione va stampata preferibilmente in fronte/retro, presentata in 2 copie, ad ogni copia va allegata copia di valido documento di identità del dichiarante, il biennio di riferimento è quello  precedente all'anno in cui si inoltra la richiesta.
 

Documentazione tecnica, per il caso che ricorre:

 

Per reti fognarie interessanti piani sottoposti ai livelli stradali, ovvero che comportino l'istallazione di impianti di sollevamento, ovvero l'utilizzo di pozzi a tenuta; la predetta documentazione tecnica andrà integrata con quanto previsto all'allegato n. 4. Casi particolari andranno concordati con il Servizio.

 

Procedura

La domanda e la relativa documentazione può essere inoltrata a mezzo servizio postale ovvero direttamente presso la segreteria del Servizio Ciclo integrato delle acque - P.zza Cavour 42 (7°piano) dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13.00 (è opportuno presentare copia dell'istanza sulla quale verrà apposto timbro di avvenuta ricezione).
 
L'istruttoria prevede:

  1. preventiva disamina della documentazione presentata;
  2. sopralluogo tecnico preventivo presso il sito interessato;
  3. eventuale acquisizione di pareri di altri Enti per i casi che ricorrono;
  4. eventuali richieste di integrazioni;
  5. atto preliminare;
  6. richiesta pagamento diritti di istruttoria;
  7. rilascio atto definitivo;
  8. sopralluogo conclusivo trascorsi i termini di esecuzione lavori assegnati con l'atto definitivo.
 
Note: per lavori interessanti sedi pubbliche, il titolare della licenza dovrà contattare lo SMU della Municipalità competente per territorio per concordare le modalità di intervento.
 

Calcolo dei diritti di istruttoria - Decorrenza dal 1° febbraio 2018

Gli oneri relativi al rilascio della licenza, da versare su richiesta dell'Ufficio, si compongono delle seguenti voci:
- Costo sopralluogo € € 226,93;2.
- Costo di immissione: € € 85,09 per scarico/appartamento;
- Costo di immissione: € € 85,09 per immissione pluviale;
- Per le attività commerciali/produttive gli oneri sono pari a € 1.14/mq delle superfici utili comprese eventuali aree scoperte pavimentate pertinenziali all'attività.
Per sopralluoghi tecnici, su richiesta di parte, per finalità diverse dalla richiesta di licenza di fognatura, il costo del sopralluogo è di € 340,38.

Gli oneri complessivi saranno calcolati dall'ufficio, sulla base del n. di scarichi, del numero di sopralluoghi necessari e, nel caso di scarichi industriali/produttivi, sulla base delle superfici utili (comprese eventuali aree scoperte pavimentate pertinenziali all'attività).

Per il pagamento degli oneri:

  1. l'utente viene invitato con comunicazione a mezzo di raccomandata al ritiro della reversale di pagamento presso gli uffici del Servizio;
  2. il pagamento dovrà essere effettuato presso la tesoreria del Comune di Napoli sita nella Galleria Principe di Napoli mediante contanti, assegno circolare o bonifico bancario a favore di:Banco di Napoli spa - Tesoreria del Comune di Napoli Codice IBAN   IT95  X030  6903  4961  0000  0046  118  - causale: diritti di fognature privata e corrispettive prese d'acqua alle condotte comunali riferite alla Licenza n..... (o all'immobile sito alla Via.......);
  3. copia della ricevuta di avvenuto versamento va consegnata al Servizio PRM Fognature e Impianti Idrici del Comune di Napoli - U.O.C. Fognatura Privata.
 

Procedura per lavori urgenti

Nel caso di lavori urgenti a tutela della pubblica e privata incolumità, andrà inoltrata al Servizio, comunicazione di interventi "ad horas", limitati a scongiurare la situazione di pericolo. Ad ultimazione degli interventi andrà presentata al Servizio specifica certificazione a firma del tecnico all'uopo abilitato, riportante dettagliata descrizione dei lavori eseguiti nonché dichiarazione di eliminato pericolo.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO