1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Imposta di soggiorno 2020

 
A decorrere dal 9/03/2020, il ricevimento del pubblico presso gli uffici di Corso Lucci 66/82 è temporaneamente sospeso. Per ulteriori informazioni vai alla pagina dedicata.
 
Una foto del porto di Napoli
 
 
Nella seduta del 4/08/2020, il Consiglio Comunale ha approvato la deliberazione n. 12, con la quale sono state apportate alcune modifiche al regolamento comunale sull'Imposta di Soggiorno, in funzione delle novità introdotte dall'articolo 180 del D.L. n. 34/2020, convertito, con modificazioni, dalla L. 77/2020. 

Le modifiche apportate riguardano:  
1.   l’articolo 8, comma 1, lettere g, h) e i), stabilendo che a decorrere dal 1/07/2020 tutte le strutture ricettive, alberghiere ed extralberghiere, provvedono alla presentazione delle dichiarazioni e al versamento degli importi dichiarati con cadenza trimestrale, ( entro il 15 del mese successivo alla scadenza del trimestre);  
2.   l’abrogazione dei commi 4 e 5 dell’articolo 9, che prevedevano la comminatoria di sanzioni per omessa incompleta o infedele dichiarazione e per mancato o tardivo riversamento dell'imposta. Il nuovo quadro sanzionatorio, fissato direttamente dalla legge, è il seguente:  
     - 2.1.          per l'omessa o infedele presentazione della dichiarazione, si applica una sanzione amministrativa pecuniaria che va dal 100% al 200% dell'importo dovuto; 
     - 2.2.          per l'omesso, ritardato o parziale versamento dell'imposta, si applica una sanzione amministrativa pari al 30% per ciascun importo non versato. 

Pertanto, nelle more dell’adozione del decreto del Ministro dell'economia e delle finanze previsto dall'articolo 180 del D.L. n. 34/2020, permane l'obbligo di dichiarazione e versamento periodico delle somme corrisposte dagli ospiti delle strutture a titolo di imposta di soggiorno, secondo le prescrizioni del regolamento.

Ulteriori novità

Autocensimento strutture

Per l'iscrizione al software Tourist Tax (si ricorda che si tratta di un adempimento a carattere obbligatorio, la cui mancata osservanza prevede l'applicazione di sanzioni amministrative pecuniarie), è stata messa a disposizione delle strutture una nuova funzionalità: in alternativa alla modalità tradizionale, che prevede la compilazione e la consegna dell'apposito modello cartaceo, ciascuna struttura può procedere autonomamente alla compilazione di un form, utilizzando l'apposita funzionalità presente sulla pagina di benvenuto del software.
Le informazioni e i relativi allegati inseriti saranno comunque oggetto di verifica da parte dell'ufficio. Una volta terminato il controllo dei dati inseriti, l'ufficio provvederà a confermare l'iscrizione. A seguito di tale conferma, all'indirizzo indicato in sede di compilazione del form perverranno le credenziali di accesso al sistema. 
Si invita a preferire tale modalità di registrazione, in quanto determina una consistente riduzione dei tempi di attesa, provvedendo all'esatta e completa compilazione di tutti i campi.

Recupero importi non versati

L'ufficio sta effettuando una ricognizione completa delle dichiarazioni e dei riversamenti effettuati da ciascuna strutture per il periodo 2015/2019. Al termine di tale attività, qualora dovesse riscontrarsi la presenza di versamenti non conformi agli importi dichiarati, si procederà al recupero degli stessi.
Per informazioni aggiuntive, è possibile consultare la sezione del sito riguardante l'imposta di soggiorno per il 2019, fatto salvo tutto quanto specificato in precedenza.
 
Per ulteriori informazioni
Area Entrate - Servizio Gestione canoni e altri tributi - "Ufficio Imposta di Soggiorno", 2° piano di Corso Arnaldo Lucci n. 66 - 80142 Napoli.
Orario di ricevimento per il pubblico: martedì e giovedì dalle 9,30 alle 12,30
email: entrate.impostasoggiorno@comune.napoli.it
PEC: entrate.impostasoggiorno@pec.comune.napoli.it
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO