1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Corso di formazione sul fundraising per la gestione partecipata dei beni comuni

Logo Civi eState
NeIl’ambito del progetto europeo “Civic eState - pooling urban commons”, Programma di Cooperazione Territoriale URBACT III 2014-2020, il Comune di Napoli promuove un corso di formazione rivolto alle persone impegnate nella gestione delle realtà sociali afferenti alla rete dei beni comuni di Napoli o a realtà affini, allo scopo di trasferire conoscenze di base sul fundraising e presentare le principali modalità di raccolta fondi verso individui, aziende e fondazioni applicabili alle organizzazioni sociali di gestione dei beni comuni.

Si tratta di quattro incontri della durata di 4 ore che si svolgeranno on line nel mese di febbraio 2021 dalle ore 9.00 alle ore 13.00 (è prevista una pausa di 20 minuti). Per approfondimenti sul programma, si veda il file in allegato. L’ente formatore è la Scuola di Fundraising di Roma https://www.scuolafundraising.it/noi/.

Per partecipare al corso, bisogna inviare una email a: ulg.urbactnapoli@gmail.com, avente ad oggetto “Iscrizione al corso di formazione su fundraising - Civic eState  - URBACT”. Nella mail è necessario specificare: nome, cognome, recapito mail, ente/associazione/bene comune di riferimento. L’iscrizione deve essere effettuata entro e non oltre il giorno 8 febbraio 2021. Successivamente, sarà inviato via email il link per accedere alla piattaforma telematica che ospiterà gli incontri on-line.  

Il corso di formazione si colloca nell’ambito del progetto europeo Civic eState, uno dei 25 “Transfer Networks” approvati dal Programma di Cooperazione Territoriale URBACT III 2014-2020, promosso dalla Commissione Europea. Hanno aderito a questa rete, oltre alla Città di Napoli che ne è capofila, le città di Barcellona (Spagna), Danzica (Polonia), Ghent (Belgio), Amsterdam (Paesi Bassi), Prešov (Slovacchia) e Iași (Romania). Tramite questo progetto la Città di Napoli si propone di trasferire a queste città, riadattandolo secondo il contesto, il modello di governance dei beni comuni nella forma degli usi civici collettivi urbani. Ulteriore obiettivo del progetto è realizzare una serie di azioni integrate, co-progettate nell’ambito di un processo partecipativo, che mirano a consolidare l’esperienza napoletana di pratica dei beni comuni.

Per maggiori informazioni: https://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/40034 https://urbact.eu/civic-estate.
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO