1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Volevo dirti che - Mostra curata da Maria Savarese

Dal 2 ottobre al 19 ottobre 2020, PAN | Palazzo delle Arti Napoli

 
locandina della mostra
“Volevo dirti che”, è la mostra curata da Maria Savarese che si inaugura il 2 ottobre alle ore 17, presso il Palazzo delle Arti Napoli (via dei Mille, 60 Napoli), promossa in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli ed aperta al pubblico fino al 19 ottobre 2020. Dafne y Selene (Roberta e Alessandra Ruggiero) sono due sorelle gemelle nate a Napoli nel 1993, dove vivono e lavorano. 

“Volevo dirti che”, prima personale delle artiste al Palazzo delle arti di Napoli, nasce da un’intima necessità legata all’essere in quanto tale, come espressione di un’esistenza che in ogni caso, irrimediabilmente, smetterà di essere. Ecco quindi che presenza ed assenza perdono quella separazione netta, ogni cosa sembra essere al tempo stesso dolcemente fragile e nostalgicamente triste. Le fotografie in mostra raccontano piccole storie che, se da una parte descrivono l’esistenza, dall’altra la guardano da lontano con delicatezza ed al tempo stesso con orrore, tutto e niente, vita e morte, nostalgia e consistenza; contraddizioni lucide si alternano nei lavori per creare uno stato di sospensione in cui non si è da nessuna parte, eppure si è. Un delirio della mente, uno stato di inerzia, un’attesa di niente, una continua ossessione che si ripete, un errore consapevole, una realtà fittizia, uno stato di sonnolenza un’inconsapevole mancanza, una storia d’amore senza amare, un indefinito bisogno di qualsiasi cosa, un indefinito bisogno di niente. Volevo dirti che è un lavoro decisamente intimo carico di metafore visive per rappresentare idee, concetti, pensieri. Il discorso che le artiste vogliono portare avanti riguarda la vita e le sue declinazioni, al fine di cogliere l’intima profondità dell’esistenza attraverso annotazioni visive e mentali, quella sfera interiore che appartiene al singolo ed a tutti. 

Mediante una sintesi visiva viene articolato un percorso con fragili dettagli, pelle come parte di un corpo che costituisce geometrie disorientanti, organi interni in decomposizione, nature morte fluttuanti in un mare lattiginoso; ne emerge un microcosmo ricco di sensazioni, sinestesie dell’effimero, un senso di disfacimento e perdita. Dafne y Selene (Roberta e Alessandra Ruggiero) sono due sorelle gemelle nate a Napoli nel 1993, dove vivono e lavorano. Hanno frequentato il liceo scientifico e contemporaneamente hanno sostenuto studi di disegno ed illustrazione presso la scuola Italiana di Comix. Hanno frequentato l’Accademia di Belle Arti di Napoli, dove si sono laureate al triennio in pittura ed alla magistrale in Fotografia come Linguaggio Artistico. Durante questi anni hanno portato avanti il progetto “Volevo dirti che” accorpando lavori fotografici con lavori pittorici, video ed istallazioni. Hanno esposto il loro progetto “Sospensione” presso il Castel dell’Ovo di Napoli nel 2017, successivamente il progetto “Senza” presso Napul’Art nello stesso anno. Sono state selezionate tra i finalisti del LXIII Premio Cascella e di Ariano film festival – Photo Contest 2019, hanno vinto l’XI edizione del Premio Nocivelli; facendo parte così della mostra collettiva “Stanze del Contemporaneo” a cura di Daniele Astrologo Adabal, presso Palazzo Martinegno, Brescia nel 2019. Hanno esposto nella mostra collettiva “Open Heart” curata da Antonio Biasiucci presso Villa Pignatelli, Napoli nel 2020.

“Volevo dirti che” di Dafne y Selene
A cura di Maria Savarese

Dal 2 al 19 ottobre 2020
Apertura al pubblico 2 ottobre alle ore 17.00
Palazzo delle Arti di Napoli (via dei Mille, 60 - Napoli)
In collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli 
 
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO