1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Bando per la concessione dei contributi al canone di locazione di cui all'art. 11 della L. 431/98 - annualità 2019. Documentazione richiesta

 
Avviso del 24/07/2020

Concessione dei contributi al canone di locazione di cui all'art.11 della L.431/98- annualità 2019. Documentazione richiesta ai sensi dell'art. 5 del bando.



Pervengono al Servizio Politiche per la Casa numerose richieste finalizzate a conoscere il termine di scadenza per la presentazione della documentazione prevista dall'art. 5 del bando per il sostegno al fitto di cui all'art. 11 della Legge 431/98-annualità 2019.Al fine di evitare inutili assembramenti presso la sede del Servizio ed eventuali mancati riscontri telefonici,si rende noto che:

1) non vi è alcuna data di scadenza
2) le pratiche saranno lavorate secondo l'ordine di posizione in graduatoria e ove, mancasse o fosse incompleta la documentazione necessaria per concedere all'avente diritto il contributo si provvederà a richiederla.

Si ritiene opportuno evidenziare che per l'assegnazione del contributo al canone di locazione di cui all'art.11 della L.431/98 annualità 2019 è necessario esperire controlli per cui lo stesso sarà erogato successivamente alla corresponsione del contributo per il sostegno fitto per Covid 19 il cui avvio è previsto con decorrenza 1 agosto c.a.
 
 
Si fa seguito della pubblicazione della graduatoria definitiva di cui al decreto regionale n. 60 del 9 giugno 2020 (disponibile in questa pagina: https://www.territorio.regione.campania.it/news-blog/bando-fitti-2019approvategraduatoriedefinitive-...) e nel prendere atto che sono finanziabili per il Comune di Napoli n. 4.479 domande della Fascia A e n. 874 domande per la fascia B, al fine di consentire a questo Ente la verifica dei requisiti dichiarati dai soggetti utilmente collocati nella  graduatoria definitiva si rende noto che ai sensi dell'art. 5 del bando in oggetto è necessario presentare a seguente documentazione:

1. copia documento di riconoscimento in corso di validità;
2. copia del permesso di soggiorno /permesso CE per i soggiornanti di  lungo periodo in corso di validità;
3. dichiarazione resa ai sensi del DPR 445/2000 del possesso dei requisiti del nucleo familiare previsti dalla normativa erp secondo il modello disponibile in questa pagina;
4. eventuale documentazione attestante il possesso dei requisiti preferenziali;
5. copia contratto di locazione regolarmente registrato;
6. copia del pagamento dell'ultima registrazione valida del contratto di locazione, ove dovuto, oppure copia della raccomandata inviata al proprietario che attesta l'adesione al nuovo regime di “cedolare secca”, nel caso non risulti dal contratto di locazione, oppure altra documentazione elaborata dall'Agenzia delle Entrate;
7. attestazione ISEE in corso di validità (riferiti alla dichiarazione  redditi 2018);
8. attestazione ISE in corso di validità (riferiti alla dichiarazione  redditi 2018);
9. documentazione attestante il pagamento dei canoni di locazione relativa all'anno 2019;
10. i soggetti con ISEE zero devono presentare l'allegato modulo “dichiarazione sostentamento”
11. per i percettori del reddito di cittadinanza dichiarazione, resa ai sensi del DPR 445/2000, con la quale si specifica per quali mensilità ha fruito del reddito di cittadinanza come da modello allegato nella pagina;
12. modello per la comunicazione del codice IBAN scaricabile sempre da questa pagina.
          
Considerato il numero elevato di soggetti tenuti a presentare la suindicata documentazione, allo scopo di evitare assembramenti fuori e dentro gli uffici comunali, si rende noto che la consegna deve avvenire esclusivamente  tramite email all'indirizzo servizio.politicheperlacasa.contributi@comune.napoli.it e che i documenti devono essere in formato PDF, possibilmente raccolti in una cartella compressa.

Si  specifica che vi sarà lo scorrimento della graduatoria qualora in sede di verifica documentale soggetti utilmente collocati in graduatoria non dovessero presentare i requisiti richiesti oppure dovessero aver diritto a un importo inferiore
 
Il dirigente
dott.ssa Col. Agliata Antonietta
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO