1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina

Consulte

 

CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI, DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO E DEGLI ALTRI ENTI DEL TERZO SETTORE

La Seconda Municipalità del Comune di Napoli , in ossequio ai principi stabiliti dall’art. 2 del d.lgs 3 luglio 2017, n. 117 (Codice del Terzo Settore), al fine di sostenere l'autonoma iniziativa dei cittadini che concorrono, anche in forma associata, a perseguire il bene comune, ad elevare i livelli di cittadinanza attiva, di coesione e protezione sociale, favorendo la partecipazione, l'inclusione e il pieno sviluppo della persona, a valorizzare il potenziale di crescita e di occupazione lavorativa, in attuazione degli articoli 2, 3, 4, 9, 18 e 118, quarto comma, della Costituzione, nonché al Regolamento delle Municipalità che  riconosce l’alto valore dell’associazionismo, promuovendo le attività come espressione dei principi di partecipazione, solidarietà e pluralismo, istituisce la Consulta delle Associazioni, delle Organizzazioni di Volontariato e degli altri enti del Terzo Settore).
La Consulta collabora con la Municipalità 2 nel rispetto degli indirizzi fissati dalla stessa ed ha funzioni consultive e propositive così come sancito dall'art. 11 dello Statuto del Comune di Napoli.
La Consulta ha sede in Piazza Dante presso i locali della Municipalità 2 nel rispetto dei principi e dei criteri fissati dal Regolamento di ripartizione degli ambienti. La Consulta è costituita da tutte le associazioni, le organizzazioni di volontariato, le cooperative sociali, le associazioni sportive dilettantistiche e dagli altri enti del Terzo Settore esistenti e/o operanti sul territorio della Municipalità 2 che svolgono le seguenti attività:
a. promozione culturale, artistica e paesaggistica;
b. ricreative di interesse sociale, sportive e di tempo libero;
c. turistiche di interesse sociale, culturale o religioso;
d. tutela dell’ambiente, del territorio, delle strade, dei parchi, delle aiuole, del mare, delle spiagge e della natura in generale;
e. riqualificazione di beni pubblici inutilizzati o di beni confiscati alla criminalità organizzata;
f. promozione della cultura della legalità, della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armata;
g. servizi sociali, alloggi sociali, servizi alla persona;
h. accoglienza e integrazione dei migranti;
i. adozione internazionale;
j. inserimento o reinserimento nel mercato del lavoro;
k. tutela degli animali, contro l’abbandono e il randagismo;
l. tutela della salute, interventi e prestazioni sanitarie e/o sociosanitarie e/o socioassistenziali;
m. educazione, istruzione e formazione extrascolastica, professionale, universitaria e post-universitaria;
n. ricerca scientifica di particolare interesse sociale;
o. agricoltura sociale;
p. sensibilizzazione contro tutte le discriminazioni;
q. sensibilizzazione contro la violenza sulle donne;
r. sensibilizzazione contro l’uso di droghe, alcool e fumo;
s. sensibilizzazione del commercio equo e solidale;
t. ogni altri tipo di ente del Terzo Settore previsto dal d.lgs 3 luglio 2017, n. 117.
La Consulta non ha fini di lucro, è apartitica, rispetta le diversità ideologiche, di culto, di opinione, di etnia di ciascun iscritto ad essa. Regolamento approvato  dal Consiglio Municipale con deliberazione  n. 3 del 08.03.2022
Il Presidente della Municipalità con decreto n. 4  del 02.05.2022  ha costituito l'attuale Consulta.

 

Consulta delle pari opportunità

La consulta delle Pari Opportunità è istituita in attuazione del principio di parità tra uomini e donne, sancito dagli artt.3 e 51 della Costituzione Italiana ed in conformità con l'art.35 dello Statuto del Comune di Napoli e dell'art. 13 del Regolamento delle Municipalità,
La Consulta per le Pari Opportunità promuove e programma politiche rivolte al conseguimento dei principi di parità fra uomini e donne, al superamento di ogni discriminazione affinchè ogni persona possa esprimere liberamente la propria identità sessuale e vivere pienamente la propria vita relazionale ed affettiva. E' organo di consulenza e orientamento della Municipalità ed ha lo scopo di introdurre il punto di vista di genere nelle politiche e nelle strategie della Municipalità, di promuovere la partecipazione delle donne nonché di lesbiche, gay, bisex e transessuali alle decisioni politiche.
Regolamento approvato dal Consiglio Municipale  con delibera n.29 del 03.08.2012 .
Il Presidente della Municipalità con decreto n. 11 del 04.05.2017 ha costituito l'attuale Consulta.

 

Consulta della notte

La   Consulta della Notte ha  lo scopo di migliorare le condizioni di vivibilità, facendo leva, con il coinvolgimento attivo dei cittadini e degli abitanti della città di Napoli, sulla condivisione delle possibili soluzioni per contemperare gli obblighi delle istituzioni pubbliche con quelli dei gestori di attività economiche nel rispetto dei diritti degli stessi, della loro clientela, della popolazione residente e fluttuante nelle aree interessate a potenziali problematiche di degrado.Si intende mantenere le condizioni di sicurezza urbana sul territorio della Municipalità 2, con particolare riferimento al contenimento della vendita di bevande alcoliche, alla limitazione dei fenomeni pregiudizievoli della quiete pubblica e privata; alla prevenzione del degrado urbano, dell’occupazione abusiva di spazi pubblici e dell' uso pubblico e dell’intralcio alla pubblica viabilità; si intende, altresì, assicurare la pulizia, l’igiene ed il decoro delle aree limitrofe agli esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande e l’osservanza delle disposizioni in materia di utilizzo di impianti di diffusione sonora.
Regolamento approvato dal Consiglio Municipale  con delibera n.23 del 31.07.2017 . 
Il Presidente della Municipalità con decreto n. 21 del 29.11.2017 ha costituito l'attuale Consulta.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO