1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Napoli alla guida di una rete di città europee per politiche di sviluppo urbano orientate alla riduzione del consumo di suolo e all'efficienza energetica

Progetto USEACT del Programma di cooperazione territoriale URBACT II

Puntare ad una pianificazione urbana in grado di sviluppare nuove opportunità insediative di migliore qualità, ridurre il consumo di nuovo suolo e quello energetico grazie all'uso estensivo di tecnologie edilizie innovative a basso consumo, sono i principali obiettivi del progetto USEACT che vede Napoli per la terza volta come città capofila. La rete tematica è stata presentata e approvata nell'ambito della terza call del programma URBACT, Napoli avrà come partner le città di Atene (Grecia), Barakaldo (Spagna), Dublino (Irlanda) e l'Area Metropolitana di Baia Mare (Romania) ed ospiterà il kick-off meeting il 24 e 25 giugno.

Il progetto USEACT, approvato nell'ambito della terza Call for projects di URBACT, avrà la durata di tre anni e supporterà le città nella definizione, valutazione e realizzazione di strategie integrate di pianificazione per ridurre il consumo del suolo nell'ottica del "riuso e valorizzazione dell'esistente" attraverso i piani di azione locale elaborati dalle singole città partner. In particolare, si punta l'attenzione alle opportunità offerte dagli strumenti urbanistici esistenti per affrontare diversi obiettivi (come la rifunzionalizzazione di aree residenziali, di quartieri storici, di aree produttive industriali o commerciali) adottando macro-strategie specifiche, tra cui la riduzione del consumo energetico di quartieri residenziali. 

Inoltre, attraverso la "rivitalizzazione" di edifici già esistenti con la conseguente riduzione del consumo del suolo e dei costi di costruzione e gestione di nuove public network (strade, illuminazione, acqua e gas), il progetto mira anche al miglioramento della qualità della vita e degli spazi urbani nonché alla valorizzazione del patrimonio storico urbano con riflessi positivi per lo sviluppo dell'economia legata al settore delle costruzioni e alla rivalutazione immobiliare. Tra le azioni di USEACT figura anche l'individuazione del gruppo di supporto locale costituito dagli attori locali interessati al tema che contribuirà alla realizzazione del Piano di Azione Locale da attuare nelle città coinvolte nel progetto.
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO