1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Rifiuti zero al Comune di Napoli

Lunedì 3 ottobre 2011 si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della delibera "Rifiuti Zero", alla presenza del Sindaco, Luigi de Magistris, del Vice Sindaco, Tommaso Sodano e di Paul Connet, promotore e padre ispiratore della rete "rifiuti zero" nel mondo.

 

Il Comune di Napoli ha aderito alla rete Rifiuti zero. L'accordo è stata formalizzato con una delibera comunale illustrata a Palazzo San Giacomo alla presenza di Paul Connett fondatore della rete internazionale che si pone l'obiettivo di arrivare all'obiettivo rifiuti zero entro il 2020.

Oltre ad affrontare le esigenze contingenti, l'Amministrazione Comunale vuole guardare al futuro, avviando un percorso verso il traguardo dei "Rifiuti zero" entro il 2020.
 
La delibera, volta a coinvolgere fattivamente il mondo produttivo affinché si realizzino produzioni sempre più pulite ed in grado di incorporare costi ambientali, definisce le azioni da intraprendere sia sul versante della raccolta differenziata sia su quello della riduzione dei rifiuti. 

 
 
 

Per esempio l'installazione di attrezzature per la riduzione volumetrica, per la vendita di prodotti alla spina negli esercizi commerciali della grande distribuzione; introduzione del vuoto a rendere per tutti i confezionamenti in vetro; incentivo all'uso di stoviglie biodegradabili e all'uso di pannolini lavabili; imballaggi in plastica biodegradabile; istituzione di un sistema tariffario basato sulla effettiva quantità di rifiuti prodotti; realizzazione di un centro comunale per la riparazione e il riuso di beni durevoli; istituzione dell'Osservatorio Rifiuti Zero per il monitoraggio del percorso verso rifiuti zero.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO