1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Napoli
  1. Previsioni Meteo
  2. Versione stampabile della pagina
  3. Mappa del sito
  4. Switch to english language

Contenuto della pagina

Capolavori da riscoprire in città: conversazioni con i curatori

 

Dodici itinerari, l'ultimo sabato di ogni mese insieme ai curatori, durante i quali saranno visitati luoghi chiusi o nascosti, sorprendenti piccole chiese e straordinari edifici.

 
clicca per ingrandire

A cura Annachiara Alabiso e Patrizia Piscitello ore 11,00
Ingresso della chiesa di San Giovanni a Carbonara
Via Carbonara, 5

Il nuovo appuntamento con i 'Capolavori da riscoprire in città' è nel grande complesso monumentale a San Giovanni a Carbonara, celebre per i suoi monumenti sepolcrali rinascimentali e per le due cappelle gentilizie dei Caracciolo; il complesso comprende diversi edifici di culto chiusi al pubblico e in questa occasione sarà possibile visitare: la chiesa quattrocentesca di Santa Monica, con il maestoso sepolcro di Ruggero Sanseverino e la chiesa della Madonna della Consolazione degli Afflitti, fondata nel 1620, ricostruita dall'architetto Ferdinando Sanfelice ed intitolata alla Vergine venerata esclusivamente dagli Agostiniani.
San Giovanni a Carbonara ha vissuto, come molte chiese napoletane, un lungo periodo di oblio, dal dopoguerra all'inizio degli anni Novanta, quando è stata finalmente riaperta al pubblico grazie agli ingenti lavori di restauro, finanziati da Ministero per i Beni e le Attività culturali, realizzati dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e da quella per i Beni Artistici e Storici di Napoli. Attualmente l'apertura è assicurata dal Comune di Napoli.
Tra i numerosi restauri vanno segnalati quello della cappella Caracciolo di Vico condotto grazie ad un generoso contributo della famiglia titolare della cappella e, ultimo in ordine di tempo, il restauro della Cappella di Somma, inaugurata nel dicembre del 2011, che ha restituito all'antico splendore un esempio inalterato di cappella sepolcrale: straordinario insieme di decorazione pittorica e scultorea, ma soprattutto celebrazione iconografica, inedita in ambito napoletano, di devozione agostiniana.
E' previsto per chi lo richiede l'attestato di partecipazione.

Prossimo appuntamento con 'Capolavori da riscoprire in città': sabato 25 maggio 2013, ore 11. 00.
Itinerario nelle chiese della Napoli vicereale (Quartieri spagnoli -zona occidentale): Santa Rita alla Speranzella; Sant'Anna di Palazzo; Santa Maria Maddalena delle Convertite Spagnole, a cura di Anna Pisani.

 
 

INFORMAZIONI
www.polomusealenapoli.beniculturali.it ‐ facebook.com/museodicapodimonte
Orario: 8,30‐19,30; CHIUSO mercoledì
Gli orari delle festività natalizie saranno consultabili consultabili sul sito
Ingresso museo: € 7,50
Ufficio Stampa Simona Golia tel. 081 2294478 ‐fax 081 2294498; sspsae‐na.uffstampa@beniculturali.it

 
 
 
 
 
 
Area riservata
  1. Digg
  2. Technorati
  3. Aggiungi ai Preferiti