1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

La "Domenica della Maratona" di Napoli

Tutti a piedi, in bicicletta, funicolari, metropolitana a vedere la Maratona. Stop alle auto, potenziata la linea 1 della Metro

Dalle ore 8.00 alle ore 14.30 di domenica 27 gennaio, sarà vietata la circolazione degli autoveicoli, dei motoveicoli e dei ciclomotori su tutto il territorio cittadino.

Sarà consentito il transito sulla rete autostradale cittadina:
- Tangenziale di Napoli, con esclusione delle uscite di Capodimonte, Vomero e dell'Arenella;
- Raccordo A2 Napoli-Roma e Napoli-Salerno;
- S.S. 162, uscita Corso Malta-Pomigliano d'Arco;
- Circumvallazione di Soccavo;
- Circumvallazione di Scampia.

Le cittadine e cittadini, i partecipanti alla maratona, gli accompagnatori, gli appassionati e coloro che vorranno assistere alla competizione dovranno organizzarsi per raggiungere a piedi, in biclicletta o con i mezzi pubblici, i treni, le funicolari e la metropolitana i luoghi della manifestazione.
 
La "Linea 1" della Metropolitana nella giornata del 27 gennaio intensificherà i propri servizi. I treni transiteranno con una frequenza di 10 minuti, nella fascia oraria compresa tra le 9.00 e le 15.00.
 
 

La maratona internazionale di Napoli 2013

La maratona ritrova la mezza maratona e domenica 27 gennaio si annuncia uno spettacolo di podisti pronti ad invadere le strade di Napoli chiuse al traffico veicolare. Dopo due anni da "separate" perché programmate in date diverse, la gara sulla tradizionale distanza dei 42,195 km e la sua metà tornano a disputarsi contemporaneamente: la maratona internazionale di Napoli-trofeo Banco di Napoli è pronta a segnare un record in fatto di partecipanti. Sono circa trenta le nazioni rappresentante, con tante presenze dai Paesi dell'Unione Europea ma anche tra gli altri dal Giappone, dal Brasile e degli Stati Uniti.

Domenica prossima da Piazza Plebiscito partirà la XV edizione della maratona internazionale Trofeo Banco di Napoli. Il percorso sarà quest'anno molto più veloce e, per la prima volta, attraverserà anche il centro storico della città.

 
Curiosità per 60 maratoneti provenienti dl Principato di Monaco. Numeri destinati a crescere nei prossimi giorni, in vista dell'apertura del villaggio maratona, come sempre sistemato in piazza del Plebiscito già da giovedì 24 e che verrà inaugurato la mattina di venerdì 25 gennaio.
 
Nel villaggio maratona potranno essere formalizzate le ultime iscrizioni, ritirati i pacchi gara mentre gli spettatori potranno partecipare alle diverse collaterali alla maratona e visitare gli stand degli espositori. Per la lotta alla vittoria finale, ancora una volta è l'Africa a fare la parte del leone: a dividersi i favori della vigilia sono infatti il 32enne keniano Nicodemus Biwott e il marocchino Cherkaoui Lalami (35 anni), con gli altri marocchini Jaouad Zain, Abdelkebir Lamachi e Youness Zitouni pronti a inserirsi nella lotta per le primissime piazze.
 
È un percorso ritenuto dagli organizzatori più veloce rispetto al passato e che tocca alcuni punti del cuore del centro storico della città, quello predisposto in occasione della 15esima edizione della maratona internazionale di Napoli, la gara in programma il prossimo 27 gennaio con partenza e arrivo a piazza del Plebiscito. Per l'occasione tornano assieme la gara sulla distanza dei 42,195 km e la mezza maratona, che con la prova a staffette faranno dell'ultima domenica di gennaio una vera e propria festa del podismo in una città ancora una volta chiusa al traffico veicolare.

La prima parte si sviluppa lungo le aree del centro cittadino, la seconda dal lungomare porta fino a Fuorigrotta con quello che è oramai l'atteso passaggio all'interno della Mostra d'Oltremare. Partenza da piazza del Plebiscito (alle 8.30) direzione via Toledo. Si toccheranno tra le altre via De Pretis, piazza Municipio, piazza Dante, piazza Cavour, via Foria, via Duomo, San Biagio dei librai, piazza San Domenico maggiore, piazza del Gesù, per poi dirigersi su corso Umberto I, piazza Garibaldi, via Medina, passaggio a piazza del Plebiscito, via Partenope, piazza Vittoria, via Caracciolo, via Mergellina fino al ritorno in piazza del Plebiscito dove si concluderà la mezza maratona (21,097 km).
Per chi prosegue la gara lunga ritorno su via Santa Lucia, piazza Vittoria, via Caracciolo, piazza Sannazaro, galleria Posillipo, via Giulio Cesare, piazza Campi Flegrei, viale Augusto, fino all'ingresso alla mostra d'Oltremare (per quasi due chilometri) per poi andare su viale Kennedy, via Diocleziano, via Giulio Cesare fino al ritorno verso piazza del Plebiscito.

 
Sempre domenica è in programma la Corrinapoli, la stracittadina a passo libero sulla distanza di 3,5 km mentre sabato mattina è prevista la Kids run, con una prova aperta ai ragazzi delle scuole di Napoli e provincia lungo un percorso di 400 metri individuato all'interno del perimetro di piazza del Plebiscito.
 
Sito ufficiale dell'evento | Il percorso

Il percorso della maratona internazionale di Napoli

Il percorso
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO