1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Napoli
  1. Previsioni Meteo
  2. Versione stampabile della pagina
  3. Mappa del sito
  4. Switch to english language
Home » Il Comune » Stato civile e Anagrafe » Registro delle unioni civili

Contenuto della pagina

Unioni Civili

Il Consiglio Comunale ha approvato il regolamento sull'istituzione del Registro Amministrativo delle Unioni Civili. Con deliberazione di Giunta Comunale n. 451 del 07/06/2012 è stata definita l'organizzazione e la disciplina per l'iscrizione e la cancellazione nel registro amministrativo delle Unioni Civili.
 
L'iscrizione può essere richiesta da persone non legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o curatela, ma da vincoli affettivi, residenti anagraficamente da almeno un anno nel Comune di Napoli e coabitanti dallo stesso periodo di tempo, per motivi di reciproca assistenza morale e/o materiale.

Gli interessati potranno fare richiesta agli uffici del Servizio Anagrafe ubicati alla 2^ traversa Epomeo, 2 da produrre per via telematica agli indirizzi: anagrafe@pec.comune.napoli.it - anagrafe@comune.napoli.it e/o a mezzo fax al n° 081 7958408, avendo cura di indicare il proprio recapito telefonico o altro mezzo al fine di essere contattati per il consequenziale appuntamento.

 
 

Una pagina storica per le cittadine e i cittadini. L'approvazione del registro delle unioni civili, da parte del consiglio Comunale di Napoli e su proposta della giunta, dimostra ancora una volta come questa città possa essere un laboratorio democratico prezioso per l'estensione dei diritti, per la piena libertà degli individui e la completa attuazione dell'articolo 3 della Costituzione.
 
In particolare l'atto deliberativo, oltre alla nascita del registro, prevede il riconoscimento dei diritti civili 'fino a quando persiste la situazione di convivenza a prescindere dal sesso dei conviventi'. Questo significherà che tutte le coppie di fatto iscritte nel registro delle unioni civili avranno la possibilità di usufruire dei pieni diritti civili ed anche di partecipare ai bandi pubblici pubblicati dal comune di Napoli.

Tre coppie eterosessuali ed una omosessuale: Napoli si pone su posizioni decisamente all'avanguardia nel dibattito nazionale, e sollecita passi avanti nella legislazione sui diritti civili.

 

Luigi de Magistris

 
 
 
 
 
 
Area riservata
  1. Digg
  2. Technorati
  3. Aggiungi ai Preferiti