1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Domeniche ecologiche 2019

9 giugno 2019 divieto di circolazione dalle 9.30 alle 13.00

 
Mappa delle aree vietate al traffico
 
 
 
  1. Le domeniche ecologiche 2019
  2. Le deroghe
  3. Richiesta di permesso di circolazione per la partecipazione a cerimonie religiose o civili
  4. I trasporti

Le domeniche ecologiche 2019

Nella giornata di domenica 9 giugno, i cittadini potranno riscoprire il piacere di vivere la città senza auto e senza moto con le Domeniche Ecologiche. Per queste giornate è previsto il blocco della circolazione dei veicoli dalle 9,30 alle 13.00 limitatamente alla parte del territorio comunale indicata nella delibera n. 292 del 2015.

Le Domeniche ecologiche oltre a rappresentare uno strumento utile per migliorare la qualità dell'aria ”- dichiara l'Assessore all'Ambiente Del Giudice - “sono un'occasione per vivere una giornata ecologica in città riappropriandosi  degli spazi urbani. In queste occasioni sarà potenziato il servizio del trasporto su gomma dell'ANM e attivato il servizio Taxi collettivo”.
 
 
 

Le deroghe

In deroga al suddetto divieto potranno circolare:
a) gli autoveicoli che trasportano diversamente abili con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta, muniti del tesserino regolarmente rilasciato dalla competente Autorità, nonché i veicoli della Napoli Servizi S.p.A. adibiti al trasporto disabili;
b) i veicoli elettrici ad emissione nulla;
c) i veicoli delle Forze dell'Ordine, del servizio autonomo Polizia locale del Comune di Napoli, della Protezione Civile, militari, i veicoli di servizio dell'amministrazione della Giustizia riconoscibili da apposito permesso rilasciato dalle Procure o dai Tribunali, e quelli con a bordo Ministri di culto che debbano officiare riti religiosi;
d) i veicoli intestati ad Enti pubblici, società ed aziende erogatrici di pubblici servizi, nonché quelli in chiamata di emergenza o adibiti al trasporto di materiale e/o personale addetto all’esecuzione di lavori ed opere urgenti e di pubblica utilità;
e) gli autoveicoli, i motoveicoli ed i ciclomotori con a bordo un medico in visita domiciliare per chiamate d’urgenza, nonché quelli con a bordo operatori del settore informazione giornalistica e radiotelevisiva , nonché fotografi professionisti;
f) gli autoveicoli che trasportano soggetti portatori di malattie gravi che richiedono l’espletamento di trattamenti terapeutici rigorosamente sistematici e periodici, limitati nel tempo, previa esibizione di certificazione sanitaria con l’indicazione della patologia e della necessità di terapia sistematica e periodica nonché l’attestazione della struttura pubblica o privata ovvero del terapeuta, ove la terapia medesima viene effettuata, con l’indicazione dei giorni e degli orari di effettuazione;
g) gli autoveicoli, i motoveicoli ed i ciclomotori che trasportano gas terapeutici o medicinali;
h) gli autoveicoli ed i bus delle aziende di trasporto pubblico, i taxi, gli autoveicoli a noleggio ed i bus turistici;
i) gli autoveicoli, purché di portata inferiore a 3,5 tonnellate adibiti al trasporto di medicinali e/o trasporto di materiale sanitario di uso urgente e indifferibile adeguatamente certificato;
j) i veicoli dei Consoli di carriera che recano la targa speciale “CC” e gli autoveicoli dei Consoli onorari che riportano a fianco della targa il contrassegno consolare numerato di forma circolare, recante lo stemma della Repubblica e la sigla “CC” di colore rosso;
k) i veicoli dei partecipanti a cerimonie religiose o civili (battesimi, matrimoni, funerali) programmate nei giorni di blocco. La richiesta di deroga può essere inoltrata via fax o via mail al servizio autonomo Polizia locale unitamente alla certificazione del Parroco o dell’Ufficiale di Stato Civile.

Il servizio autonomo Polizia locale è autorizzato ad adottare ogni altro provvedimento di carattere contingente che si ritenga necessario per la disciplina e la sicurezza della circolazione veicolare e pedonale ivi inclusi provvedimenti di sospensione parziale della presente disposizione nel caso di forza maggiore, di interesse pubblico di scioperi nel settore del trasporto pubblico. Il servizio autonomo Polizia Locale è incaricato di vigilare, unitamente a tutti gli altri Agenti della Forza Pubblica previsti dall’art. 12 del D.L.vo 30/04/1992 n. 285, per l’esatta osservanza della presente Ordinanza. A norma dell’articolo 3 comma 4 della Legge 241/90, avverso il presente provvedimento, chiunque abbia interesse potrà ricorrere, entro sessanta giorni dalla pubblicazione, al Tribunale Amministrativo Regionale, ovvero entro centoventi giorni dalla pubblicazione, al Capo dello Stato.
 

Richiesta di permesso di circolazione per la partecipazione a cerimonie religiose o civili

Ai fini dell'ottenimento di permessi alla circolazione di veicoli al servizio dei partecipanti a cerimonie religiose o civili, in occasione del divieto per le domeniche ecologiche (dalle ore 9,30 / 13,00), gli interessati dovranno inviare la richiesta al seguente indirizzo mail: polizialocale.ufficioprotocollo@comune.napoli.it. La richiesta dovrà essere inviata almeno quattro giorni prima dell'evento allegando la certificazione del Parroco o dell'Ufficiale di Stato Civile e il modello di richiesta permesso qui allegato debitamente compilato unitamente a fotocopia di un documento di identità dell'interessato.
 

I trasporti

Da sabato 27 aprile è attivo, in forma sperimentale, il nuovo servizio di taxi collettivo per il collegamento Aeroporto di Capodichino – Stazione Centrale – Molo Beverello e viceversa. Il nuovo servizio prevede il collegamento tra i tre hub cittadini: l'Aeroporto di Capodichino, la Stazione Centrale e la Stazione Marittima/Molo Beverello. Per consentire un facile riconoscimento, i taxi di turno che effettuano questo specifico servizio, esporranno sul parabrezza anteriore una tabella con su scritto TAXI Collettivo con il logo del Comune di Napoli, l'indicazione del percorso e l'importo della tariffa a persona. Il costo per il singolo passeggero è pari a € 6 (sei euro) comprensivo di bagagli. I tassisti che intendono effettuare il trasporto cumulativo non avvieranno il tassametro e applicheranno la tariffa di € 6,00 (sei) a passeggero per ogni singolo percorso di andata o di ritorno, indipendentemente dalle fermate intermedie. Prima della partenza, i tassisti dovranno rilasciare, a ciascun utente, una ricevuta. La partenza dovrà avvenire dopo 15 minuti dall'arrivo dei primi 3 passeggeri.

I percorsi previsti sono i seguenti:
Andata: Aeroporto – viale Ruffo di Calabria – via O. Salomone – via del Riposo – via Don Bosco – P.zza Carlo III – Via Arenaccia – corso Novara – P.zza Garibaldi – corso Umberto – via A. Depetris – p.zza municipio – via C. Colombo;
Ritorno: via C. Colombo – via A. Vespucci – corso A. Lucci – P.zza Garibaldi – corso Novara – via Arenaccia – P.zza Carlo III – via Don Bosco – Largo S. Maria del Pianto – via Comandante Umberto Maddalena – Aeroporto.
Sono previste le seguenti aree di fermata:
Aeroporto: in prossimità della rotonda di viale Ruffo di Calabria fronte postazione della Polizia Locale;
Stazione Centrale (collegamento andata) corso Novara altezza civico 3;
Stazione Centrale (collegamento ritorno) corso Arnaldo Lucci alt. ingresso Metropark;
Stazione Marittima/Beverello via Cristoforo Colombo corsia dx direzione via Marina altezza semaforo/fermata Anm.
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO