Comune di Napoli - Bando per la concessione dei contributi al canone di locazione di cui all'art. 11 della L. 431/98 - annualità 2019. Modalità di inoltro della documentazione richiesta ai fini della liquidazione del contributo
Contenuto della Pagina

Bando per la concessione dei contributi al canone di locazione di cui all'art. 11 della L. 431/98 - annualità 2019. Modalità di inoltro della documentazione richiesta ai fini della liquidazione del contributo

29/06/2021

Bando per la concessione dei contributi al canone di locazione di cui all'art.11 della L.431/98- annualità 2019. Nuove modalità di consegna della documentazione di cui all'art. 5 del bando necessaria ai fini della liquidazione del contributo.
Consulta il bando.
 
26/02/2021  

Premesso che 
- il Servizio Politiche per la Casa, al fine di consentire agli ammessi in graduatoria l'inoltro della documentazione richiesta dell'art. 5 del bando ai fini dell'erogazione del contributo ex L.431/98 art11 - annualità 2019 ed evitare la quantità di atti potesse intralciare le altre attività del Servizio e nel contempo avere una dispersione di documenti, ha creato due email dedicate servizio.politicheperlacasa.contributi@comune.napoli.it e contributi.bandofitti2019@comune.napoli.it su cui inoltrare la suindicata documentazione.
- al fine di venire incontro all'elevatissimo numero di utenti, dal 17 febbraio 2021 questo Servizio ha ampliato a due giorni a settimana (lunedì e mercoledì) l'attività di sportello al pubblico. 

Tutto ciò premesso nelle more di imminente attivazione di specifica piattaforma informatica, mancando la possibilità di diretto inoltro al personale che cura l’istruttoria, si rende opportuno comunicare agli utenti che la trasmissione a mezzo pec o mail diversa da quella indicata per i contributi non potrà essere ritenuta valido.
 
21/01/2021

Premesso che il Servizio Politiche per la Casa sta procedendo alla formalizzazione della liquidazione del contributo al canone di locazione di cui all'art.11 della L.431/98- annualità 2019, previa verifica del possesso dei requisiti dichiarati nella domanda dai soggetti collocati nella graduatoria definitiva regionale di cui al decreto regionale n. 60/2020.

Atteso che pervengono spesso richieste tramite email - telefono di chiarimenti in ordine all'importo del contributo liquidato. 

Ritenuto opportuno e necessario fornire ulteriori indicazioni finalizzate ad assicurare la massima efficacia e trasparenza dell' azione amministrativa si rende noto che: 
1) Il Comune di Napoli, al fine di soddisfare un maggior numero di famiglie utilmente collocate nella graduatoria, con delibera di G.C.n.118 del 24 aprile 2020 ha determinato la percentuale di erogazione dei contributi all’affitto di cui alle linee guida approvate con Delibera della Giunta Regionale n. 494/2019, in misura pari al 50% degli importi previsti per entrambe fasce di reddito (A e B);
2) coloro che hanno percepito il contributo fitto per Covid 19 qualora siano stati ammessi anche al contributo fitto 2019, avranno diritto alla differenza dei due contributi qualora l'importo già percepito risultasse minore rispetto all' importo del contributo ex L. 431/98;
3) Il contributo integrativo al canone di locazione 2019 non può essere cumulato con altri benefici pubblici erogati a titolo di sostegno abitativo per lo stesso periodo temporale, da qualunque Ente ed in qualsiasi forma compresi i contributi straordinari per gli inquilini morosi e il reddito di cittadinanza.
 
Relativamente ai percettori dei benefici di cui al punto 3) gli ammessi al sostegno al fitto di cui alla L. 431/98 avranno solo le mensilità del 2019 non coperte da detti contributi. Per tutto quanto indicato appare necessario, pertanto, evidenziare che gli importi in corso di liquidazione, non coincidono, inevitabilmente, con gli importi massimi riportati nel bando.
 
11/12/2020

Premesso che:
- al Servizio Politiche per la Casa pervengono numerose richieste tramite email- pec- telefono in ordine ai tempi necessari per la definizione della liquidazione del contributo al canone di locazione di cui all'art. 11 della L. 431/98 -anno 2019;
- questo Ente ha il compito di  verificare il possesso dei requisiti dichiarati nella domanda dei soggetti collocati nella graduatoria definitiva regionale prima della formalizzazione dell'atto di liquidazione; 
- a tale riguardo ha creato un'apposita casella di posta elettronica e ha pubblicato già in data il 16 settembre u.c. l'elenco della documentazione da presentare; 

considerato che:
- a fronte delle circa 2000 email di integrazione documentale (sulle circa 5.000 pervenute) esaminate dal Servizio, nessuna pratica è risultata completa della documentazione richiesta dall'art. 5 del bando per cui nessuna liquidazione è stata formalizzata ad oggi; 
- spesso vengono riportate notizie imprecise per cui al fine di dare trasparenza all'azione amministrativa e in considerazione del numero elevato di soggetti interessati si ritiene opportuno pubblicare il presente avviso: 

Al fine di poter procedere alla liquidazione dei contributi  in oggetto, è necessario che coloro che risultano inseriti nelle graduatorie di fascia A e di  fascia B approvate dalla Regione Campania con il decreto regionale n.60/2020 producano, all'indirizzo email servizio.politicheperlacasa.contributi@comune.napoli.it, la seguente documentazione: 
1. copia documento di riconoscimento in corso di validità;
2. copia del permesso di soggiorno/permesso CE per i soggiornanti di lungo periodo in corso di validità;
3. dichiarazione resa ai sensi del DPR 445/2000 del possesso dei requisiti del nucleo familiare previsti dalla normativa erp secondo il modello allegato;
4. eventuale documentazione attestante il possesso dei requisiti preferenziali;
5. copia contratto di locazione regolarmente registrato;
6. copia del pagamento dell'ultima registrazione valida del contratto di locazione, ove dovuto, oppure copia della raccomandata inviata al proprietario che attesta l'adesione al nuovo regime di “cedolare secca”, nel caso non risulti dal contratto di locazione, oppure altra documentazione elaborata dall'Agenzia delle Entrate;
7. attestazione ISEE in corso di validità (riferiti alla dichiarazione redditi 2018);
8. attestazione ISE in corso di validità (riferiti alla dichiarazione redditi 2018);
9. documentazione attestante il pagamento dei canoni di locazione relativa all'anno 2019; 
10. i soggetti con ISEE zero devono presentare l'allegato modulo “dichiarazione sostentamento”; 
11. per i percettori del reddito di cittadinanza dichiarazione, resa ai sensi del DPR 445/2000, con la quale si specifica per quali mensilità ha fruito del reddito di cittadinanza modello allegato;
12. modello iban allegato

Al fine di evitare di intralciare le attività istruttorie di circa 12.000 domande ammesse al contributo, si precisa che coloro che hanno già inviato la suindicata documentazione è inutile che procedano con ulteriore invio se non richiesto dal Servizio Politiche per la Casa. Si evidenzia che la collaborazione degli aventi diritto faciliterà sicuramente la definizione della liquidazione del contributo dovuto.