1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina

Pubblicità

Dove rivolgersi:
Direzione Centrale Sviluppo economico, Ricerca e mercato del lavoro
Servizio Polizia Amministrativa
Indirizzo: Piazza Cavour 42 II Piano - Napoli

Telefoni:
Dirigente: 081/7953373
Pubblicità: 081/7953374
Fax: 0817953369
e-mail: polizia.amministrativa@comune.napoli.it

Giorni e orari di ricevimento:
Gli uffici sono aperti al pubblico il martedì dalle 9.00 alle 13.00.
 
 

1) Pubblicità su suolo pubblico

Concerne il rilascio delle autorizzazioni pubblicitarie su suolo pubblico, i rinnovi delle autorizzazioni in scadenza, gli spostamenti conseguenti all'esecuzione di interventi pubblici e/o su richiesta di parte.

 
 

2) Pubblicità su posizione privata visibile dalla pubblica via

Concerne:

 
  • il rilascio delle autorizzazioni pubblicitarie di qualsiasi tipologia, compresi i grandi formati e le pubblicità su teli collegati a facciate di palazzi e monumenti;
  • le insegne di esercizio
 
 

L'installazione di insegne di esercizio è oggi sottoposta a segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.) ai sensi dell'art. 19 della L. 241/90 e s.m.i.

La S.C.I.A non è applicabile alle insegne da installarsi sugli edifici e nelle aree tutelati come beni culturali salvo che ad essa venga allegata la preventiva autorizzazione rilasciata dall'autorità competente  (Soprintendenza) ai sensi dell'art. 49 del D.lgs n. 42/2004, Codice dei beni culturali e del paesaggio, e s.m.i.  Nell'ambito e in prossimità di aree o immobili sottoposti alle norme di tutela della parte III del D.lgs n. 42/2004, Codice dei beni culturali e del paesaggio, e s.m.i.,  la S.C.I.A., rimane inefficace fino all'acquisizione della autorizzazione paesaggistica, il cui procedimento è a cura dell'ufficio.

La normativa in materia di installazione delle insegne di esercizio è disciplinata dal Piano generale degli impianti pubblicitari, approvato con deliberazione consiliare n. 419 del 29.10.1999; e dall'art. 71 del Regolamento Edilizio del Comune di Napoli.

 

Procedura online dello Sportello unico per le attività produttive

 

3) Pubblicità su mezzi di trasporto pubblico di competenza comunale

La pubblicità per conto terzi, sulle autovetture con licenza di corso pubblico, effettuata mediante scritte con caratteri alfanumerici, abbinati a marchi e simboli, in conformità delle disposizioni dell'art. 23 del D.Lgs 30.04.1992 n. 285 e s.m.i. e dell'art. 57 del D.P.R. 495/92 e s.m.i. è sottoposta a segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.) ai sensi dell'art. 19 della L. 241/90 e s.m.i.

 

Procedura online dello Sportello unico per le attività produttive

 

4) Pubblicità temporanea

Concerne ogni forma e tipologia di pubblicità temporanea collegata a:

 
  • ponteggi di cantiere, recinzioni ed altre strutture di servizio e di pertinenza;
  • eventi, manifestazioni di natura culturale e/o di promozione dell'immagine della città, organizzati o coorganizzati dall'Amministrazione, da enti,  associazioni  culturali, sportive, etc.;
  • eventi di natura commerciale finalizzati alla promozione di imprese e/o prodotti.
 
 

5) Pubbliche affissioni

Il servizio comunale delle pubbliche affissioni è inteso a garantire l'affissione, a cura del Comune, su appositi impianti pubblici a ciò destinati, di manifesti contenenti comunicazioni aventi finalità istituzionali, sociali o comunque prive di rilevanza economica, ovvero, nella misura stabilita nelle disposizioni regolamentari, di messaggi diffusi nell'esercizio di attività economiche.

I soggetti privati che intendono avvalersi del servizio delle pubbliche affissioni per l'affissione di manifesti aventi finalità sociali o privi di rilevanza economica possono richiedere la riduzione del 50% sui costi del servizio delle pubbliche affissioni  ai sensi dell'art. 20 del D.Lgs 507/93 e s.m.i.

Per usufruire della riduzione, i manifesti non devono pubblicizzare attività aventi scopo di lucro (spettacoli, corsi scolastici, corsi professionali, corsi sportivi, concerti ed eventi con bigliettazione, etc.), né riportare diciture o logotipi a carattere commerciale.

Per accedere ai benefici di cui all'art. 20 del D.Lgs 507/93 e s.m.i., l'interessato deve dichiarare ai sensi dell'art. 46 D.P.R. 445/2000 che l'attività che si intende pubblicizzare non ha scopo di lucro e che i manifesti non contengono diciture o logotipi a carattere commerciale.

 

6) Avvio dell'attività di agenzia pubblica d'affari e commissioni nel settore pubblicitario

L'avvio dell'attività di Agenzia pubblica di affari e commissioni di cui all'art. 115 del T.U.L.P.S. è sottoposta a segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.) ai sensi dell'art. 19 della L. 241/90 e s.m.i.

 

Procedura online dello Sportello unico per le attività produttive

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO