1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Napoli
  1. Previsioni Meteo
  2. Versione stampabile della pagina
  3. Mappa del sito
  4. Switch to english language

Contenuto della pagina

Autodichiarazioni 2013-2014

Per le caldaie autonome, che sono le più diffuse, è necessario presentare al Comune, ogni 2 anni, l'autocertificazione comprendente anche il controllo del rendimento di combustione

Chi, dove e quando consegnare l'autocertificazione/autodichiarazione di avvenuta manutenzione

La consegna dell'autocertificazione al Comune di Napoli può essere effettuata dalle ditte di manutenzione o direttamente dai responsabili dell'impianto (previo rilascio del numero di protocollo di avvenuta consegna) ogni 2 anni ed entro 60 giorni dalla data di effettuazione dell'analisi dei fumi/controllo del rendimento di combustione al seguente ufficio: 

Servizio Controllo Ambientali  - via Speranzella 80 - tel. 0817959675 (Martedì - Giovedì e Venerdì ore 10:00 - 13:00)

 

Cosa consegnare

Impianti esistenti

Per gli impianti esistenti la ditta di manutenzione o il responsabile di impianto, deve presentare ogni 2 anni ed entro 60 gg dall'analisi dei fumi/controllo del rendimento di combustione, la seguente documentazione:

  1. Allegato G (D.Lgs 192/05 e smi) completo dell'analisi di combustione effettuata secondo le norme vigenti;
  2. "Strisciata" dell'analizzatore (esito dell'analisi di combustione) redatta secondo le norme vigenti (n. 3 prove dei fumi);
  3. Attestato di versamento: cedolino postale di pagamento (€ 7,75 su: c/c n. 15194814 intestato a "Comune di Napoli - Servizio Controllo Ambientali- Controllo Impianti Termici" con l'indicazione della causale di versamento: "Dichiarazione di avvenuta manutenzione di impianto termico sito in via ...")
 

Si ricorda che il versamento di € 7,75 va effettuato ogni 2 anni in concomitanza con l'effettuazione dell'analisi dei fumi/controllo del rendimento di combustione

 

Impianti nuovi/Sostituzione di generatore di caldaia

Per gli impianti nuovi/Sostituzione di generatore di caldaia la ditta installatrice o il responsabile di impianto, deve presentare entro 60 giorni dall'analisi dei fumi/controllo del rendimento di combustione, la seguente documentazione:

  1. Scheda identificativa di impianto (scheda n. 1 del libretto di impianto)
  2. Allegato G (DLgs 192/05 e smi) completo dell'analisi di combustione effettuata secondo le norme vigenti
  3. "Strisciata" dell'analizzatore (esito dell'analisi di combustione) redatta secondo le norme vigenti (n. 3 prove dei fumi)
 

Si ricorda che nel caso di "Impianti nuovi/Sostituzione di generatore di caldaia" il versamento di € 7,75 non va effettuato. 

 

"Si ricorda che in base all''Art. 11 del DPR 551/99:
La compilazione iniziale del libretto, nel caso di impianti termici di nuova installazione sottoposti a ristrutturazione e per impianti termici individuali anche in caso di sostituzione dei generatori di calore, deve essere effettuata all'atto della prima messa in servizio, previo rilevamento dei parametri di combustione, dalla ditta installatrice che, avendo completato i lavori di realizzazione dell'impianto termico, e' in grado di verificarne la sicurezza e funzionalita' nel suo complesso, ed e' tenuta a rilasciare la dichiarazione di conformita' di cui all'articolo 9 della legge 5 marzo 1990, n. 46 (attualmente art.7 del DM 37/2008), comprensiva, se del caso, dei riferimenti di cui alla nota 7 del modello di dichiarazione allegato al decreto del Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato 20 febbraio 1992, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 1992."

 
 
 
 
 
 
Area riservata
  1. Digg
  2. Technorati
  3. Aggiungi ai Preferiti