Comune di Napoli - Amministrazione trasparente - Performance - Sistema di misurazione e valutazione della performance
Contenuto della Pagina

Sistema di misurazione e valutazione della performance

 

I sistemi di misurazione della performance sono strumenti essenziali per il miglioramento dei servizi pubblici e, se appropriatamente sviluppati e implementati, possono svolgere un ruolo fondamentale nella definizione e nel raggiungimento degli obiettivi strategici, nell'allineamento di comportamenti e attitudini e nel miglioramento delle performance organizzative.

La performance, nell'accezione formulata dal decreto legislativo 150/2009, è il contributo (risultato e modalità di raggiungimento del risultato) che l'insieme dell'organizzazione del Comune di Napoli i suoi elementi costitutivi (unità organizzative, gruppi di individui, singoli individui) apportano attraverso la propria azione al raggiungimento delle finalità e degli obiettivi dell'ente. L'evoluzione del quadro legislativo di riferimento, dunque, ha permesso di accrescere i livelli di attenzione che in tutta la Pubblica Amministrazione italiana erano riservati ai sistemi di programmazione e controllo.

Il sistema di programmazione, controllo e valutazione del Comune di Napoli s'inserisce in questo contesto e vuole rappresentare una coerente ed efficace applicazione sperimentale dei paradigmi costitutivi presenti nel disegno del legislatore. Al fine di rendere possibile la piena e corretta applicazione di quanto previsto dal D. Lgs. 150/09, gli enti debbono provvedere a definire sistemi di valutazione in virtù dei quali procedere alla misurazione dei risultati ottenuti.
Ed è in tale direzione che si pone la Delibera di G.C. N° 111 del 22/02/2011 sulla "compatibilità del sistema di programmazione, controllo e valutazione del Comune di Napoli ai principi del d. lgs. 150/2009", che evidenzia la corrispondenza sostanziale tra i principi enunciati dal decreto e le specifiche del sistema di programmazione, controllo e valutazione già vigente nel Comune di Napoli, come derivante dall'insieme delle norme di legge e di quelle organizzative di cui l'ente si è dotato.

Il documento, adottato con la sopra citata delibera, è stato poi aggiornato in particolare con la Disposizione del Direttore Generale n. 28 del 24 novembre 2017, tenendo conto delle modifiche al decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, introdotte dal D.Lgs. 25 maggio 2017, n. 74, con la Disposizione del Direttore Generale n. 8 del 14 febbraio 2020, per tenere conto del processo di riorganizzazione della macrostruttura dell'ente e dei vigenti regolamenti riguardanti la performance del personale dipendente, non dirigente, dell'ente ed, in ultimo, con la Disposizione del Direttore Generale n. 23 del 22 giugno 2021 a seguito dell'adeguamento del vigente Sistema di valutazione delle performance dirigenziali del Comune di Napoli al processo di riorganizzazione della macrostruttura dell'ente. Il documento ultimo è di seguito riportato.

 
 

La citata Delibera di G.C. N° 111 del 22/02/2011 determinava anche gli indirizzi per l'evoluzione del sistema di valutazione del Comune di Napoli, atte a rimuovere alcune criticità fino ad allora emerse. Pertanto, con la Delibera di G.C. N° 590 del 20/07/2012, si è proceduto all'approvazione del nuovo "Sistema di valutazione delle performance dirigenziali del Comune di Napoli" (Sispe) predisposto dalla Direzione Generale, in conformità alla "Metodologia di valutazione della performance dei dirigenti del Comune di Napoli" elaborata dall'Organismo Indipendente di Valutazione della Performance e licenziata nella seduta del 6 giugno u.s. Il Sispe è stato poi aggiornato alla luce del processo di riorganizzazione dell'ente con la deliberazione di Giunta Comunale n. 402 del 20 novembre 2020.
Entrambi i documenti sono riportati di seguito:

 
 
 

La presentazione - che è possibile scaricare in forma ppt - evidenzia le caratteristiche  del nuovo sistema in vigore dal 2012: