1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Imposta di soggiorno 2019

 
Una foto del porto di Napoli

Si segnala che, a partire dal mese di luglio, sono entrate in vigore le nuove disposizioni contenute nel Regolamento sull'Imposta di Soggiorno in tema di presentazione delle dichiarazioni.

Le novità introdotte riguardano:
- l'inoltro delle dichiarazioni, che deve avvenire esclusivamente mediante l'applicativo TouristTax;
- la cadenza di presentazione delle dichiarazioni, non più trimestrale per gli alberghi e semestrale per le strutture extra alberghiere, bensì, rispettivamente, mensile e bimestrale, da effettuarsi entro il 15 del mese successivo al mese o bimestre di riferimento.

Pertanto:
 - gli alberghi dovranno inserire, esclusivamente attraverso il portale Tourist Tax entro il 15 settembre 2019 le dichiarazioni riferite al mese di agosto;
le strutture extra alberghiere dovranno inserire, esclusivamente attraverso il portale Tourist Tax entro il 15 settembre 2019 le dichiarazioni riferite al bimestre luglio/agosto.

Gli estremi del versamento effettuato, dovranno essere comunicati esclusivamente sul portale Tourist Tax, alle scadenze previste, inserendo i dati richiesti nella sezione dedicata ai versamenti, ad eccezione dei casi previsti dall'Amministrazione.

In virtù delle nuove scadenze, è stato aggiornato Il software Tourist Tax.

Si informano i sigg.ri gestori che p er eventuali ritardi e/o omissioni, verranno applicate le sanzioni amministrative pecuniarie stabilite all'Articolo 9, Sanzioni per il Gestore, del Nuovo Regolamento sull'Imposta di Soggiorno approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale N° 13 del 29 marzo 2019.

 
Credenziali per accesso a tourist tax
Si rammenta ai signori gestori delle strutture ricettive che le credenziali d'accesso al sistema sono inviate direttamente ed esclusivamente all'indirizzo di posta elettronica indicato nella richiesta presentata per l'iscrizione al portale. Gli indirizzi dai quali possono pervenire le credenziali sono esclusivamente i seguenti: no-reply@gruppoas.itentrate.impostasoggiorno@comune.napoli.it; entrate.impostasoggiorno@pec.comune.napoli.it. Prima di contattare l'Ufficio, si invita a controllare anche la cartella “Spam”, della casella di posta elettronica.
 

Cos’è l’Imposta di Soggiorno

L’articolo 4 del Decreto Legislativo 14 marzo 2011 n° 23 prevede la facoltà, per alcuni enti locali, di istituire, con deliberazione del consiglio, un'imposta di soggiorno “a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive situate sul proprio territorio, da applicare, secondo criteri di gradualità in proporzione al prezzo, sino a 5 euro per notte di soggiorno”.

Ai fini dell’applicazione dell’imposta, sono equiparate alle strutture ricettive extra-alberghiere le locazioni turistiche brevi, ai sensi dell'art. 4, comma 5-ter della legge 96/2017 di conversione, con modificazioni, del decreto legge n. 50 del 24 aprile 2017.

Nel Comune di Napoli, l'Imposta di Soggiorno è stata istituita con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 20 del 21 giugno 2012, ed è entrata in vigore dal 1 luglio 2012.
Il vigente Regolamento sull'Imposta di Soggiorno è stato approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n.13 del 29/03/2019, che ha apportato alcune modifiche alla precedente normativa.

 

Chi è tenuto al pagamento

L’imposta è dovuta dai soggetti di età maggiore di 14 anni, non residenti e non iscritti nell'anagrafe nel Comune di Napoli, che pernottano nelle strutture ricettive ubicate nel territorio del Comune di Napoli. È prevista la presentazione di dichiarazioni e l’effettuazione dei riversamenti alle scadenze stabilite dal regolamento vigente.

 

Quanto si paga

L'imposta viene corrisposta per persona e per pernottamento, fino ad un massimo di 14 giorni consecutivi. Il Regolamento (articolo 7) prevede alcuni casi di esenzione. Con Deliberazione di Giunta Comunale n. 128 del 28 marzo 2019, sono state approvate le nuove tariffe, che si applicano a decorrere dal 1° luglio 2019.

 

Obbligo di iscrizione

A partire dal 1° aprile 2019, tutte le strutture ricettive operanti sul territorio cittadino hanno l'obbligo di richiedere l’iscrizione sul portale Tourist Tax messo a disposizione dal Comune di Napoli, contemporaneamente all'inizio dell'attività.

 

L'obbligo d'iscrizione sul portale Tourist Tax permane anche per le strutture ricettive che utilizzano le Piattaforme e le Società di intermediazione convenzionate con il Comune di Napoli, pur restando a carico di queste ultime la riscossione ed il riversamento dell'imposta di soggiorno.

 

Obblighi dei gestori delle strutture ricettive

Il Regolamento stabilisce precisi obblighi a carico dei gestori delle strutture ricettive, i quali, in quanto agenti contabili, procedono al riversamento al Comune di Napoli dell’imposta riscossa.

 

Il gestore della struttura ricettiva, in qualità di Agente Contabile, deve presentare, entro trenta giorni dalla chiusura dell'esercizio finanziario di riferimento e cioè entro il 30 gennaio di ciascun anno, al Comune di Napoli Area Entrate - Servizio Gestione canoni e altri tributi, ai sensi dell'art. 93 del D.Lgs. n. 267/2000, il conto di gestione redatto su apposito modello ministeriale approvato con D.P.R. 194/1996 (Mod. 21).

Il gestore dovrà conservare la documentazione relativa all'Imposta di Soggiorno per 5 anni per poterla esibire a richiesta del Comune, in occasione di eventuali controlli sulla corretta riscossione dell'imposta e sul suo integrale riversamento al Comune.

 
Per ulteriori informazioni
Area Entrate - Servizio Gestione canoni e altri tributi - "Ufficio Imposta di Soggiorno", 2° piano di Corso Arnaldo Lucci n. 66 - 80142 Napoli.
Orario di ricevimento per il pubblico: martedì e giovedì dalle 9,30 alle 12,30
email: entrate.impostasoggiorno@comune.napoli.it
PEC: entrate.impostasoggiorno@pec.comune.napoli.it
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO