1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Sogno di pomeriggi di mezzo inverno

Il potere evocativo e trasformativo del sogno

 
Locandina degli eventi
L’evento, organizzato dall’Associazione culturale Virgilio - ricerca e percorsi in psicologia in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli , si terrà presso il PAN - Palazzo delle Arti di Napoli nelle date 01/02/2019, 08/02/2019, 15/02/2019 e 22/02/2019; è gratuito e aperto a tutta la cittadinanza ed è parte di una serie di iniziative volte a promuovere il dialogo e l’integrazione tra i diversi linguaggi, scientifico, culturale ed artistico, riguardo temi di interesse socio-culturale.
Obiettivo, tra gli altri, dell’Associazione culturale Virgilio, è quello di porsi come promotore di dialoghi e confronti al fine di interconnettere diverse competenze e know-how per co-creare una rete fertile che possa restituire, dotati di senso, all’intera collettività costrutti e conoscenze importanti. A tal scopo l’evento si articolerà in 4 incontri pomeridiani, consentendo di elaborare ed esplorare insieme le diverse declinazioni, sia psicologiche che culturali ed artistiche in gioco intorno ad un tema così affascinante per l’essere umano come quello del sogno. Quando parliamo di sogno avvertiamo il profondo fascino verso un elemento che apre la porta a mondi non conosciuti, mondi che ci danno la possibilità di far accedere alla consapevolezza diversi elementi che spesso appaiono come caotici, confusivi e disturbanti ma che, se esplorati, consentono di rivelare il potenziale creativo di espansione e rinascita fondamentale per attivare veri e propri processi di cambiamento.
Gli interventi saranno organizzati in modo da far interagire e dialogare il mondo della cultura, della psicologia e dell’arte facendo così emergere il potere trasformativo ed evocativo del sogno. Attraverso diversi stimoli, tra cui la lettura di famosi brani di letteratura italiana e straniera e la visione di noti stralci di film, e attraverso l’intervento di noti esponenti della psicologia, della letteratura e della cultura napoletana, l’evento sarà suddiviso in quattro moduli in cui verranno approfondite le seguenti tematiche: il sogno come possibile risveglio della coscienza; il sogno come voce per una possibile trasformazione e bussola nella ricerca della propria identità; sogno e cambiamento nei percorsi di malattia; il sogno, l'arte e la cultura popolare.
Essendo consapevoli di quanto il linguaggio artistico si sia da sempre interrogato ed espresso riguardo queste tematiche, intuendo già in epoche molto lontane il potenziale di conoscenza di se stessi insito nel materiale onirico, per noi risulta fondamentale riavvicinare il linguaggio tecnico-psicologico a quello della cultura e dell’arte, rendendolo più fruibile e vicino alle persone. Nostro obiettivo è, pertanto, “restituire” conoscenze che emergono proprio dalla culla della cultura di una comunità e che, troppo spesso, a nostro parere, finiscono per diventare “proprietà” esclusiva di setting specialistici.
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO