1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina

Dal mare alle colline del mare. Mostra di Paolo Viola

PAN | Palazzo Arti Napoli, dal 22 agosto al 3 settembre

 
Locandina della mostra
Il progetto espositivo era stato strutturato tempo fa, prevedendo una mostra intitolata “Dal mare alle colline del mare” che vedesse l’arte pittorica di Paolo Viola protagonista prima nella città di Napoli, in cui è nato, e a seguire in quella di Asti, dove da oltre trent’anni opera lavorativamente.
L’esibizione del pittore, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli , si terrà nel museo Pan ( Palazzo delle arti di Napoli , con sede a Palazzo Roccella in via dei Mille, 60 - www.comune.napoli.it ) da mercoledì 22 agosto a lunedì 3 settembre 2018 nei seguenti orari: tutti i giorni dalle ore 9.30 alle ore 19.30 - la domenica dalle ore 9.30 alle 14.30 - martedì chiuso .
L’inaugurazione ufficiale si svolgerà mercoledì 22 agosto alle ore 17.30.
L’anima della mostra è illustrata direttamente dal pittore, che afferma: «L’esposizione vuole essere una sintesi del percorso della mia vita e degli aspetti emozionali che, nel corso del tempo, sono stati suscitati dallo spazio intorno a me, quello marinaro, proprio delle origini partenopee, e quello attuale di residenza delle colline astigiane. L’amore per la pittura è nata abbastanza presto, a circa 5 anni d’età, e lo scopo precipuo consiste nel suscitare suggestioni strettamente legate alla bellezza, infondendo sulla tela impressioni personali frutto di una ricerca e sperimentazione del colore e della luce che rappresentano per me un punto di partenza, sempre».
Nella mostra “Dal mare alle colline del mare” si fondono perfettamente gli elementi delle barche, dei pesci, delle bambine intente a giocare sulla spiaggia, degli scorci di Napoli, con quelli propri del paesaggio collinare astigiano caratterizzato da vigneti e noccioleti, tutti egualmente trattati con la stessa metodologia espressiva: gli occhi e la ricerca emozionale e cromatica di un napoletano.
La personale di Viola dunque "gemellerà" due realtà distanti che, allo stesso modo, palpitano nel suo cuore, mediante una tecnica a olio su tela eventualmente completata con forme o sagome in legno.
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO