1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina

Concessione temporanea di suolo pubblico inerente manifestazioni, spettacoli, eventi e rappresentazioni

La concessione temporanea di suolo pubblico inerente manifestazioni, spettacoli, eventi e rappresentazioni in genere è di competenza del Servizio Polizia Amministrativa per le piazze e le strade della rete stradale primaria. Per le altre strade e/o piazze la competenza è delle Municipalità territoriali. L'istanza, deve essere presentata almeno 30 giorni prima dell'inizio della manifestazione esclusivamente con PEC a: polizia.amministrativa@pec.comune.napoli.it.
 

PROCEDURA: compilare e firmare negli spazi previsti il modello allegato, corredato con bollo da € 16,00 (sono esenti le Onlus, Fondazioni e Associazioni sportive dilettantistiche).
PER ANNULLARE IL BOLLO: incollare il bollo di euro 16,00 sul primo foglio dell'istanza e apporre firma leggibile (dell'istante) e data, tra il bollo e il foglio.

In presenza di più domande, tese ad ottenere l'occupazione del medesimo suolo pubblico, la concessione ad occupare viene accordata in base al criterio della precedenza temporale nella presentazione della domanda.

L'istanza presentata, sarà inviata, per le opportune valutazioni, alla Conferenza Permanente dei Servizi, il primo martedì antecedente la data dell'inizio dell'occupazione. Per le occupazioni in aree sottoposte a vincolo storico monumentale allegare il parere della Soprintendenza ai BB.CC.AA. Ove il richiedente sia una persona giuridica (società, associazione, Fondazione ecc.) l’autocertificazione antimafia dovrà essere prodotta dal rappresentante legale e da tutti gli amministratori, soci, sindaci direttori tecnici e procuratori (componenti il consiglio di amministrazione, il Direttivo ecc.).

La concessione eventualmente rilasciata sulla base di una falsa dichiarazione sostitutiva è annullata d’ufficio ai sensi dell’art.21/nonies della Legge 241/1990 e s.m.i. e fatti salvi i profili penali conseguenti. Qualora le particolari caratteristiche tecniche dell’occupazione da porre in essere lo richiedano, l’atto di concessione sarà corredato da elaborato grafico dell’area da occupare con le attrezzature da installare e, in caso di esecuzione di lavori in progressione, dovrà riportare l’indicazione della superficie occupata giornalmente.

Il concessionario è informato dell’obbligo del pagamento anticipato del canone di concessione, nonché della tassa sui rifiuti giornaliera, ove dovuta, propedeutico al ritiro dell’atto concessorio ed all’inizio dell’occupazione. Il pagamento, anche di una sola rata (nell’ipotesi di pagamento dilazionato), equivale ad accettazione del canone imposto per la concessione.

Il concessionario si impegna, nel caso di errore di calcolo del canone dovuto, a versare a conguaglio l’importo (senza sanzioni e/o interessi) che verrà Richiesto dal Servizio tributario competente. Resta a carico del concessionario ogni responsabilità per qualsiasi danno o molestia che possono essere arrecati e contestati da terzi per effetto della concessione.

Qualora l'occupazione di suolo pubblico sia posta in essere per eventi/manifestazioni a carattere commerciale, per aree superiori a 500 mq e per un periodo superiore a giorni 3, la concessione è subordinata alla prestazione di idonea garanzia fideiussoria rilasciata da istituto bancario o da società assicurativa regolarmente iscritta al IVASS per un totale non inferiore a euro 50mila.

Il Servizio competente, accertate le condizioni favorevoli, rilascia l'atto di concessione ad occupare il suolo pubblico, previa acquisizione del relativo versamento Cosap e della tassa sui rifiuti giornaliera, ove dovuta e dell’eventuale garanzia fideiussoria. Il concessionario, che non proceda all'occupazione, ha diritto alla restituzione del canone corrisposto, previa comunicazione di espressa rinuncia prodotta al Servizio Polizia Amministrativa con pec. Nel caso di impedimenti non dipendenti dalla volontà del richiedente (avverse condizioni meteorologiche, eventi catastrofici, altri impedimenti, ecc.), motivatamente e tempestivamente comunicati, il canone corrisposto può essere utilizzato per una successiva richiesta.

 

I pagamenti del Canone Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche si effettuano esclusivamente sui conti correnti postali che di seguito si riportano: C/C 49543655 – IBAN IT18Z0760103400000049543655 - intestato a Comune di Napoli – Cosap concessioni temporanee suolo pubblico.

 
Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
RdP dott. ALFONSO SAVIANO Tel. 081 795 3367
GIUSEPPE MONTEFUSCO Tel. 081 795 4792
FRANCESCO VARRIALE Tel. 081 7954848
alfonso.saviano@comune.napoli.it
giuseppe.montefusco@comune.napoli.it
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO