1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Il risveglio dei grandi giganti

A Napoli undici città europee per discutere delle modalità di riattivazione dei grandi edifici e vuoti urbani abbandonati

Dal 18 al 20 aprile 2018 la città di Napoli ospiterà al Complesso di San Domenico Maggiore la conferenza finale del progetto europeo 2nd Chance del programma di cooperazione territoriale URBACT III sul tema della riattivazione dei grandi edifici o complessi abbandonati, che ha visto lavorare insieme undici città europee.

La conferenza, promossa e organizzata dall'Assessorato al Diritto alla Città, all'Urbanistica e ai Beni Comuni e dall’Unità di progetto interdirezionale "Coordinamento progetti URBACT e Reti per lo Sviluppo di Politiche Urbane Integrate" sarà aperta dai saluti del Sindaco Luigi de Magistris e dell’Assessore Carmine Piscopo. Seguirà poi una tavola rotonda sul tema delle opportunità per la riattivazione dei grandi contenitori abbandonati alla quale parteciperanno numerosi rappresentati delle diverse città coinvolte nel progetto, moderata da Simone D’Antonio dell’Associazione nazionale dei comuni italiani, Punto di Contatto Nazionale di URBACT.

La conferenza finale, inserita tra le attività dell’European Year of Cultural Heritage 2018, avrà l’obiettivo di presentare e discutere i risultati ottenuti attraverso il lavoro della rete 2nd Chance, ovvero il percorso di scambio e apprendimento continuo tra le diverse città europee, sia a livello locale che internazionale.

In particolare la città di Napoli racconterà l’esperienza di co-progettazione del Piano di Azione Locale del complesso delle Ss. Trinità delle Monache (Ex – Ospedale Militare) elaborato attraverso un processo di progettazione partecipata che ha coinvolto cittadini e amministrazione comunale con l'impegno di realizzare un piano per il recupero, la rifunzionalizzazione e la gestione del complesso.

Oltre ai rappresentanti delle città europee coinvolte e agli esperti che hanno collaborato allo sviluppo del progetto, nel corso dell’evento interverranno Adele Bucella e Ivàn Tosics per il Segretariato del Programma URBACT III, Barbara Stacher della Direzione Generale per l’Educazione e la Cultura  della Commissione Europea e Daniela Versino del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Christian Iaione interverrà per introdurre i temi della conferenza. Gli interventi saranno moderati da Nils Scheffler, e dal coordinatore Nicola Masella, l’organizzazione è a cura del Lead Partner Team che ha collaborato alla gestione della rete 2nd Chance.

La rete 2nd Chance finanziata dal Programma URBACT III (2014-2020) è guidata dal Comune di Napoli, in qualità di capofila e comprende undici partner provenienti da tutta Europa: Liverpool (Regno Unito), Lublino (Polonia), Maribor (Slovenia), Brussel (Belgio), Caen (Francia), Chemnitz (Germania), Gijon (Spagna), Agenzia per lo Sviluppo della Città di Dubrovnik (D.U.R.A. - Croazia), Università di Genova (Italia), Società di riqualificazione urbana Porto Vivo di Porto (PV PORTO VIVO SRU -Portogallo).

Negli ultimi tre anni queste città hanno testato, anche attraverso forme di sperimentazione sul campo, nuove forme di approccio collaborative per la riattivazione dei grandi edifici abbandonati, tra i quali ex-conventi, ex-ospedali, ex-prigioni, fabbriche dismesse, come nodi strategici per la rigenerazione urbana sostenibile delle città e dei quartieri di cui fanno parte.

Per info: www.comune.napoli.it/2ndchance e www.urbact.eu/2nd-chance
Comune di Napoli
D.C. Pianificazione e Gestione del territorio
U.P.I. Coordinamento Progetti URBACT e
Reti per lo sviluppo di Politiche Urbane Integrate
Phone: +39 081/7958932 - 34
E-mail: urbactnapoli@comune.napoli.it
Locandina dell'evento
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO