Comune di Napoli - Rimborso TASI
Contenuto della Pagina

Rimborso TASI

Nel caso di versamento di somme non dovute a titolo di TASI, il contribuente può chiedere il rimborso delle somme non dovute attraverso un'istanza al Comune indirizzata al Servizio Fiscalità Locale - Gestione IUC (IMU e TASI, stralcio ICI).
 

Il Comune procede seguendo l'ordine cronologico delle istanze, ai sensi dell’articolo 22 del vigente Regolamento TASI salvo nei seguenti casi nei quali l'istanza viene esaminata in deroga all'ordine cronologico: 

  1. Presentazione di reclamo-mediazione ex articolo 17bis decreto legislativo n° 546/1992; 
  2. Contenzioso instaurato innanzi alle competenti Commissioni Tributarie; 
  3. Contribuenti che hanno versato indebitamente l'imposta a seguito di avviso di liquidazione o accertamento successivamente annullato dall'ufficio competente;  
  4. Contribuente oltre il 67° anno di età, con minimo di pensione INPS o gravi condizioni di salute documentati da struttura pubblica.
 

La domanda deve essere presentata a pena di decadenza entro il termine di 5 anni dal giorno del versamento o da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione. Non si fa luogo a rimborso se questo è inferiore ad euro 12,00.

 
Ai soggetti che hanno versato erroneamente l'imposta al Comune di Napoli anziché all'Ente Locale ove è ubicato l'immobile si comunica di consultare l’apposita pagina dell'ICI/IMU incompetente

L'Ufficio Rimborsi ICI/IMU/TASI, ubicato al 2° piano della sede di Corso Arnaldo Lucci 82, è aperto al pubblico, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 12.

Responsabile del procedimento: dott.ssa A. Pandolfo.
Referenti: sig.ra A. Valese, sig.ra S. Brancaccio.
Telefoni: 081 7953 870 / 862. Fax: 081 7953 850.
E-mail: entrate.ici-imu-tasi@comune.napoli.it
PEC: entrate.ici-imu-tasi@pec.comune.napoli.it